Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Per Conoscere
    • Ricette
    • Sport
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 giugno 2021 - Aggiornato alle 08:10
Live
  • 08:30 | Sega annuncia la remaster in HD di Super Monkey Ball
  • 08:30 | Agrifoglio: tipi di pianta e consigli sulla potatura
  • 08:21 | Mancini verso il Galles: “Noi giochiamo solo per vincere”
  • 22:05 | Basket, ad Amburgo l’Italia stende anche la Repubblica Ceca 83-71
  • 21:05 | Ewan McGregor e il film sulla scalata dell’Everest
  • 20:38 | Matteo Berrettini è in finale sull’erba del Queen’s
  • 19:09 | Covid: quanti sono i morti, regione per regione
  • 19:03 | MotoGP 2021, Germania: Rossi 'vede nero' per la gara e il 2022
  • 19:02 | Chi vuole, potrà avere la seconda dose di AstraZeneca
  • 18:57 | Verstappen in pole in Francia davanti a Hamilton
  • 17:30 | In Italia 1.197 nuovi positivi su 250mila tamponi. 28 i morti
  • 17:24 | Covid, come ottenere il Green pass sull’app Immuni
  • 17:01 | Iran, il nuovo presidente è l'ultraconservatore Raisi
  • 15:59 | MotoGP 2021, Germania: Zarco centra la pole position al Sachsenring
  • 15:45 | La nuova fondazione di Kate Middleton
  • 15:27 | Il Museo Etnografico di Sassari diventa un atelier
  • 14:13 | Edoardo e Sophie di Wessex festeggiano 22 anni di matrimonio
  • 13:15 | Litosfera: com'è fatta la Terra
  • 12:15 | Filetto di salmone al forno con patate
  • 12:15 | Estate 2021: le soluzioni preferite dagli italiani
Martin Scorsese e il suo cortometraggio sulla quarantena Martin Scorsese - Credit: Xavier Collin/Image Press Agency / IPA / Fotogramma
CINEMA 1 giugno 2020

Martin Scorsese e il suo cortometraggio sulla quarantena

di Giovanni Teolis

Il filmato presentato nel programma di Mary Beard della Bbc Lockdown Culture

Martin Scorsese durante le settimane di quarantena causa coronavirus, direttamente dal suo studio di New York, ha realizzato un cortometraggio, riflessione su cosa sia stato per lui questo periodo di reclusione forzata.

Nel breve filmato molto personale il regista di capolavori come Toro scatenato e Quei bravi ragazzi esplora temi come la distanza sociale, l’idea di casa come rifugio e la solitudine. Il cortometraggio di cinque minuti, presentato nel programma di Mary Beard della Bbc "Lockdown Culture", è stato girato direttamente con il telefonino anche in modalità autoritratto.


Nel commentare il suo lavoro Scorsese ha detto: "Non mi sarei mai immaginato che sarebbe stato così intenso [questo periodo]. Stavamo lavorando a tanti diversi progetti, le cose giravano, giravano, giravano, ma improvvisamente c'è' stato un crash e tutto si è fermato. Non dovevo più fare niente, non dovevo più andare da nessuna parte. Poi è subentrata l'ansia”.


Nel corto di Scorsese, tra librerie, foto ricordo, oggetti cari e poster, vengono citati anche alcuni film come The Wrong Man di Alfred Hitchcock o Forza Bruta con Burt Lancaster, classici che già in passato avevano permesso al regista di riflettere su cosa possa significare reclusione e isolamento. Isolamento che per Scorsese ha prodotto sì ansia, ma anche sollievo. Cosìil regista a tal proposito:


“Alla fine ho scoperto che quando sei con te stesso il tempo assume un altro aspetto. Inizialmente pensavo che stavi lì seduto a far niente. Ma no, stai esistendo. Sono stato in questa stanza senza una fine in vista ed è subentrato un senso di sollievo e di vera libertà. Perché non potevo far altro. Mi ha riportato all'essenziale. La gente che ami. Poterti prendere cura di loro, essere con loro il più tempo possibile”.
 

 

 

 

 


LEGGI ANCHE: Sarà Doug Liman il regista di Tom Cruise nello spazio

 

 

I più visti

Leggi tutto su Intrattenimento