Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 luglio 2021 - Aggiornato alle 00:00
Live
  • 00:52 | Perché è importante il pre-vertice sui sistemi alimentari di Roma
  • 17:16 | Il nuovo progetto della Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia
  • 17:15 | Covid, i dati del 27 luglio: aumentano contagi e ricoveri
  • 17:04 | L’esplosione a Leverkusen, in Germania
  • 16:32 | La medaglia di bronzo della spada femminile a squadre
  • 14:35 | Camila Giorgi non si ferma più: è ai quarti di finale!
  • 14:14 | Covid, così aumenta il rischio per i non vaccinati
  • 13:55 | In che senso le due Coree hanno ripreso a parlarsi
  • 13:41 | Scuola, l'obbligo vaccinale è sempre più verosimile
  • 13:04 | Ancora un successo per le azzurre del volley
  • 11:49 | Lazio, c’è l’autocandidatura di Shaqiri
  • 11:30 | La concorrenza nei servizi pubblici: ancora una riforma del governo Draghi
  • 11:13 | Caos Tunisia, il presidente Saied: 'Questo non è colpo di Stato'
  • 10:15 | Pallanuoto, grande rimonta del Settebello con la Grecia
  • 10:09 | Pellegrini nella storia: quinta finale olimpica come Phelps
  • 10:03 | Naomi Osaka perde a sorpresa, eliminata dalle Olimpiadi
  • 01:00 | I vaccini obbligatori per i docenti e le altre notizie sulle prime pagine
  • 22:10 | Aperta la Bourse de Commerce - Collection François Pinault a Parigi
  • 20:02 | Tunisia, il Parlamento: le decisioni del presidente sono 'nulle'
  • 18:43 | Scherma: chi è Daniele Garozzo, medaglia d’argento nel fioretto
VIDEO Leonardo DiCaprio e la Formula E: in arrivo un documentario
CINEMA

Leonardo DiCaprio e la Formula E: in arrivo un documentario

di Giovanni Teolis

Il progetto è stato presentato al Festival di Toronto: si intitolerà And we go green

Leonardo DiCaprio in veste di produttore e da sempre legato alle tematiche ambientaliste, come dimostra anche la recente donazione per l’Amazzonia, ha svelato al Toronto International Film Festival (TIFF) il suo ultimo progetto: And we go green, un documentario sulla Formula E, competizione dedicata alle auto elettriche.


LEGGI ANCHE: Lucy in the sky, il nuovo film di Natalie Portman 


Il regista del documentario, è Fisher Stevens, lo stesso di Punto di non ritorno – Before the Flood, altro lavoro prodotto da DiCaprio sul cambiamento climatico che sta colpendo la Terra, presentato sempre a Toronto nel 2016.

Perché questo documentario

Stevens ha così parlato del nuovo progetto: "Ci è stato portato da Leonardo DiCaprio, è stata una sua idea.

Ha seguito le gare di Formula E e forse ha cercato di farsi coinvolgere da questo sport. È un grande ambientalista, abbiamo appena girato un film intitolato 'Prima dell'inondazione'. È venuto da me e mi ha detto 'dobbiamo fare un film su questo'". Ancora il regista: "Stiamo anche lottando contro Trump. Perché per me, Trump sta rappresentando l'industria del combustibile fossile, giusto? Quindi stiamo dicendo, una specie di 'ciao, ciao amico', non ci puoi fermare. Questo è un altro motivo importante per cui voglio fare questo film".

"Si usava dire 'Corri la domenica, vendi il lunedì’. È quello che accade in Formula E - ha spiegato il co-regista Malcolm Venville, che poi ha sottolineato come “le batterie finiscono in auto fatte da Porsche, Audi, Nissan, Renault, da chiunque. Nel giro di uno o due anni tutti i principali produttori passeranno all'elettrico in base ai dati della Formula E".


Il campione mondiale di Formula E, il francese Jean Eric Vergne, ha raccontato così la sua esperienza: "La prima volta che sono arrivato alla Formula E, è vero che era bruttissimo non sentire il rumore del motore, sentire il vento sul casco, abbiamo sensazioni molto diverse sulla velocità. Abbiamo capito che la maggior parte delle sensazioni sulla velocità erano dovute prevalentemente al rumore".


Il documentario seguirà per un anno le gare e il fondatore del campionato di Formula E, lo spagnolo Alejandro Agag che dice: “Ciò che ci manca sono più sostenitori, un pubblico che segua la Formula E. Avvicinarci al grande pubblico. Questo, per esempio, è qualcosa che un documentario come questo può ottenere, con Leonardo DiCaprio, con i piloti, affinché la gente conosca meglio i piloti, perché la gente alla fine segua le persone".


LEGGI ANCHE: È morto Frederic Pryor, la sua storia ispirò ll ponte delle spie 


 

I più visti

Leggi tutto su Video