Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 18 aprile 2021 - Aggiornato alle 22:21
Live
  • 06:07 | Basket, Serie A: risultati, tabellini e classifica dopo la 28ª giornata
  • 00:01 | Basket, Serie A: Trieste schianta Pesaro 101-88 e "vede" i playoff
  • 22:21 | Un altro film horror per il regista di “Doctor Sleep”
  • 20:10 | Cosa prevede il pass per lo spostamento fra regioni
  • 18:53 | Mille emozioni a Imola: vince Verstappen
  • 18:30 | Covid, in Italia altri 251 morti
  • 18:11 | UEFA contro la Superlega: chi aderisce escluso da tutto
  • 17:50 | Stefanos Tsitsipas è il nuovo Principe di Monte Carlo
  • 17:14 | I ristoranti aperti recupererebbero solo il 15% dei ricavi
  • 16:57 | Il cronoprogramma delle riaperture
  • 15:47 | MotoGP, Portogallo: la vittoria di Quartararo su Bagnaia e Mir
  • 15:08 | La frase della regina Elisabetta sull’amore
  • 14:51 | All’asta un capolavoro di Palma il Vecchio
  • 14:38 | Basket, Serie A: la Dinamo Sassari sbanca agevolmente Brescia 82-94
  • 14:37 | Il Milan torna a vincere a San Siro
  • 14:28 | Jennifer Aniston e la maternità
  • 13:18 | Riaperture: che cosa succede in Italia dal 26 aprile
  • 11:15 | Bob Dylan compirà 80 anni, bio e canzoni del cantautore
  • 11:05 | Il pazzo 4-3 tra Cagliari e Parma
  • 11:00 | Ricette regionali: la Toscana e gli gnudi di ricotta e spinaci
Come gestire la rabbia negli adolescenti Gestire la rabbia negli adolescenti - Credit: iStock
MAMME 2 marzo 2021

Come gestire la rabbia negli adolescenti

di Luciana Zompì

Non disperate, vedete piuttosto come affrontare e come gestire la rabbia negli adolescenti

L'adolescenza è quell’epoca in cui si conquista a morsi l’esperienza, diceva Jack London, a rimarcare come questa sia una fase della vita in cui tutto è in costruzione, in divenire, e in tutto questo sperimentare e crescere per approcciare il mondo adulto anche il carattere tende a forgiarsi, tra scoppi repentini di gioia alternati a scatti d’ira che lasciano spiazzati.

 

Uno squilibrio comportamentale legato soprattutto a una rivoluzione ormonale, dettato anche da un conflitto generazionale che fa sentire incompresi e spesso inadeguati.

 

In realtà rientra tutto nel pacchetto adolescenza, quindi non disperate!

Imparate a decifrare i segnali

Ai genitori tocca il compito di affrontare e vivere questa fase di vita dei propri figli, seppur piuttosto travagliata e densa di diverbi e scontri a muso duro, affinando soprattutto l’arte della pazienza, interpretando i segnali di disagio e dimostrando apertura mentale, disponibilità all’ascolto, pur mantenendosi ferrei sul rispetto delle regole e del rispetto generale.

 

Prima di tutto ascoltate i ragazzi, tendete loro l’orecchio, anche quando non sono prodighi di parole, se notate eccessi d’ira andate per gradi e non cedete al gioco della rabbia, non ricambiatela con urla e litigi, ma cercate di capire da dove abbia origine e perché.

Educate con calma

Ricordate che per gestire la rabbia negli adolescenti è necessario prima di tutto mettere da parte l’orgoglio e provare a calarsi nei loro panni, tenendo a mente che ogni loro sfogo e scatto d’ira non andrà fomentato, anche se sarà complicato, ma dovrete provare a sopire ogni agitazione con le parole giuste.

 

Il miglior messaggio che ogni genitore può provare a trasmettere ai propri figli è quello che viene dal proprio comportamento e dal modo in cui riesce a gestire emozioni intense e assolute, proprio come la rabbia ad esempio.

 

Ricordiamo che dimostrare loro che è possibile un confronto diretto anche con toni sommessi e pacati è uno dei migliori modi per iniziare a gestire la rabbia nel quotidiano, raccontando loro che è fisiologica, ma che non deve diventare una scusante per comportamenti non giustificabili e inadatti. 

I più visti

Leggi tutto su Donna