• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 gennaio 2022 - Aggiornato alle 16:30
News
  • 15:15 | On-line l’archivio dell’opera di Marcel Duchamp
  • 13:51 | Quando arriverà in Italia la pillola anti-Covid di Pfizer
  • 13:37 | Con i tamponi rapidi sono sbagliati due risultati su tre
  • 12:38 | 7 cose da fare e da vedere a L’Aquila
  • 12:36 | A scuola oltre l'80% dei ragazzi è in presenza
  • 12:00 | La “Maddalena” di Correggio in asta da Sotheby’s
  • 11:37 | La Nato, la Russia e il rischio di una nuova guerra in Europa
  • 11:37 | Newcastle e Liverpool hanno messo nel mirino Victor Osimhen
  • 11:33 | AIE: mercato del libro cresce del 16%, ma serve legge di sistema
  • 10:31 | Calcio, Vlahovic al J Medical: visite mediche e firma
  • 10:13 | Australian Open, Berrettini sbatte contro un grande Nadal
  • 08:45 | Argentina e Uruguay vincono nelle qualificazioni mondiali
  • 07:30 | La Fiorentina ha chiuso per Arthur Cabral
  • 07:11 | Per Vlahovic alla Juve manca solo la firma
  • 07:00 | Lo stallo nelle trattative per il Quirinale e le altre notizie in prima pagina
  • 07:00 | Il test di un vaccino a mRna contro l’Hiv
  • 06:37 | La prima donna presidente dell’Honduras
  • 05:51 | Kulusevski proposto al Milan
  • 21:05 | Ufficiale, Gosens all'Inter, prestito con obbligo di riscatto
  • 21:01 | Iran ai Mondiali, quattordicesima squadra per Qatar 2022
Come insegnare la geografia ai bambini in modo divertente Bambini e compiti - Credit: iStock
MAMME 20 maggio 2020

Come insegnare la geografia ai bambini in modo divertente

di Luciana Zompì

Qualche trucchetto sempre valido

Tra le varie materie scolastiche ce n’è una che per vastità e per qualche piccola difficoltà mnemonica potrebbe risultare più antipatica di altre ai bimbi.

No, non parliamo della matematica, ma di una materia che in realtà se ben approfondita è uno scrigno prezioso a cui attingere, anche una volta adulti, per intraprendere viaggi e scoprire il mondo.

Vediamo come insegnare la geografia ai bambini in modo divertente e far sì che non dimentichino mai nozioni importantissime.

L'apprendimento tramite gioco

Alla base di qualsiasi forma di apprendimento ci deve essere non solo il piacere, la competenza ovviamente da parte di chi si appresta a insegnare, ma anche l’attività ludica che non deve mai essere tralasciata. Se c’è un modo perfetto, infatti, per insegnare qualcosa ai più piccoli questo si basa proprio sul loro coinvolgimento, sul creare momenti indimenticabili anche tramite il gioco. Insegnare la geografia sfruttando questo metodo è davvero semplice, basterà prendere i bimbi per mano e portarli all’avventura in giro per l’Italia e per il mondo, passando magari da settori ben precisi come la cucina, ad esempio, caratterizzandola e suddividendola in regioni, in piatti tipici e tradizionali, da disegnare, ritagliare e incollare su una grande cartina dell’Italia. ;

;

C’è un altro modo davvero unico per aiutarli ad apprendere nozioni geografiche importanti e si basa sull’aiuto che viene dai personaggi Disney: può essere comodo suddividerli per provenienza (Topolino- America, Hercules- Grecia e così via) e farli posizionare su una cartina geografica.

;

I più piccoli, invece, potranno partire dai vari colori con cui identificheranno mari, montagne, laghi, colline, vedrete come si impegneranno nel realizzare piccoli capolavori che non dimenticheranno più.

I più visti

Leggi tutto su Donna