TimGate
header.weather.state

Oggi 11 agosto 2022 - Aggiornato alle 06:00

 /    /    /  Come scegliere i giocattoli per i nostri bimbi
Come scegliere i giocattoli per i nostri bimbi

Giocattoli per i nostri bimbi- Credit: Pexels

MAMME27 aprile 2021

Come scegliere i giocattoli per i nostri bimbi

di Luciana Zompì

Una selezione in base all’età

I nostri bambini sono fortunati, hanno a disposizione una varietà e quantità di giocattoli che forse da bambini noi stessi non avremmo mai potuto neanche immaginare, molti di questi restano relegati in qualche angolo della casa, spesso dimenticati.

 

Come scegliere dunque i giocattoli per i nostri bimbi in modo che questi possano giocarci attivamente e con piacere, senza che finiscano col diventare oggetti da buttare molto presto?

Selezione accurata

Innanzitutto uno dei primi criteri da adottare per scegliere i giocattoli per i nostri bimbi è quello di puntare a una selezione accurata in base all’età, solo così potremo essere sicuri di acquistare giochi che non solo li faranno felici, ma li aiuteranno anche a crescere.

 

Uno degli errori più comuni, infatti, è quello di sottovalutare l’importanza degli oggetti con cui interagiscono i nostri bambini, perché ognuno di questi contribuisce alla loro crescita e al loro sviluppo.

 

Ogni gioco permette ai bambini di costruire i loro mondi, di confrontarsi con la realtà e sperimentarla, e offre un importante apporto allo sviluppo e definizione della loro identità, perciò non acquistate solo per estetica o per appagare un loro capriccio o richiesta esplicita, ma soffermatevi a pensare se quel gioco abbia tutte le caratteristiche idonee per il vostro bambino.

L’età

Dai 0 a 3 anni tutti i giochi che acquistiamo per i nostri bambini dovranno rispondere a un bisogno di soddisfazione e sperimentazione sensoriale.

Via libera quindi a materiali come il legno, da preferire come elemento naturale, giochi sonori, che favoriscono la ripetizione e permettono una graduale conquista della manualità.

 

Dai 3 ai 6 anni, invece, prevale il gioco puro, inteso come oggetti che aiutano la scoperta, quindi costruzioni, disegni, tutto quello che favorisce la fantasia e l’immaginazione deve essere privilegiato.

 

Dai 6 ai 9 anni arriva l’età delle scoperte, della delineazione della personalità e della rivelazione delle proprie inclinazioni, per cui optate per giochi che permettano ai bambini di esprimersi, di fantasticare, di progettare, inserendo anche i giochi di società e da tavolo.