Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie Clicca Qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

menu
Oggi 25 maggio 2020 - Aggiornato alle 05:00
Live
  • 09:00 | Gli incendi più vasti della storia
  • 09:00 | Chi è Zoizi, artista indie-pop autore di “Odore”
  • 09:00 | I 3 calciatori più pagati al mondo
  • 09:00 | I geranei e le loro regole
  • 09:00 | Il Diavolo veste Prada: le citazioni più belle di Miranda Priestley
  • 09:00 | Ritorno in Spa: benessere in sicurezza per la fase 2
  • 09:00 | Videogame, chi dice che i vampiri non possono combiere buone azioni?
  • 05:00 | Le prime pagine dei giornali di lunedì 25 maggio 2020
  • 23:58 | Recovery Fund oltre i mille miliardi, settimana cruciale
  • 22:00 | Il libro che potrà distruggere Andrea di York
  • 21:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 20:01 | Nba verso la ripresa della stagione a luglio nella “bolla” Disney World
  • 18:15 | Pamela Petrarolo aspetta un figlio
  • 18:13 | A Roger Federer non “manca poi così tanto il tennis”
  • 16:33 | Queen, Brian May e l'infortunio: "Il dolore ha paralizzato la mia mente"
  • 16:23 | L'intensa prima pagina del "New York Times"
  • 16:03 | Twitter: fake news sul coronavirus diffuse prevalentemente da robot
  • 15:49 | Le regole per tornare a scuola, a settembre
  • 15:21 | Lady Gaga e Ariana Grande, la loro "Rain on me" è da record
  • 15:05 | Fedez calvo e la Ferragni incinta?
Come scegliere il pediatra Pediatra - Credit: iStock
MAMME 23 maggio 2020

Come scegliere il pediatra

di Luciana Zompì

L’iter per l’iscrizione

Quando nasce un bambino è di prassi che i genitori lo “affidino” alle cure di un pediatra, un professionista che oltre ai controlli mensili previsti inizialmente per valutare lo stato di salute e la crescita del piccolo possa anche essere un confidente, un supporto e un aiuto costante per i genitori.

 

Il Servizio sanitario nazionale suggerisce che ogni piccolo tra 0 e 6 anni abbia un proprio medico di riferimento, scelto liberamente in base ai propri parametri, che accompagnerà la crescita del bambino sino all’adolescenza.

Come scegliere il pediatra

Tolto che alla base della scelta ci dovrà essere una fiducia incondizionata verso il professionista, di cui potrete informarvi tramite curriculum in caso non lo conosciate personalmente o in caso non conosciate nessun genitore che si è già affidato a lui, è bene che il pediatra venga individuato tenendo conto anche di criteri importanti come la vicinanza. 

 

Per iscrivere il neonato basterà recarsi presso la propria ASL muniti di un documento d'identità della madre o del padre, codice fiscale del bambino e certificato di nascita, indicando poi la propria preferenza per il pediatra.
Il neonato viene immediatamente iscritto, a meno che il pediatra non risulti con richieste in esubero, il che significa che si è oltre la soglia degli iscritti permessi, e allora si dovrà necessariamente optare per qualche altro collega.

Leggi tutto su Donna