Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 21 aprile 2021 - Aggiornato alle 12:15
Live
  • 12:48 | Deddy, inediti e testi del cantante di Amici 20
  • 12:38 | Coltivazione della soia e impatto ambientale, cosa dobbiamo sapere
  • 12:25 | Quali sono gli uccelli più rari?
  • 12:15 | La Cappella degli Scrovegni su Haltadefinizione
  • 12:14 | Setter irlandese: info e carattere di questa razza
  • 12:10 | Tutto su "Anna", la serie tv di Niccolò Ammaniti
  • 12:04 | 5 curiosità su Napoleone Bonaparte
  • 11:34 | Catherine Zeta-Jones e Michael Douglas festeggiano la figlia
  • 11:29 | Usa, condannato l'agente che uccise George Floyd
  • 11:18 | Il Borussia Dortmund vuole André Silva
  • 11:15 | Barbabietola al forno per un contorno light
  • 11:05 | L’ok dell’Ema al vaccino Johnson&Johnson
  • 10:49 | La vittoria della Fiorentina a Verona
  • 10:31 | Da maggio studenti in classe al 60 per cento
  • 10:03 | Facebook: ecco le Live Audio Room per sfidare con Clubhouse
  • 09:51 | Buon compleanno alla regina Elisabetta II
  • 09:08 | Gravina nel comitato esecutivo della Uefa
  • 08:59 | Arriva il primo Dlc di Wasteland 3
  • 08:37 | La Super League è già naufragata dopo due giorni
  • 08:26 | Parler nuovamente disponibile sull'App Store di Apple
Competizione tra gemelli: come gestirla Gemelli - Credit: iStock
BAMBINI 4 marzo 2021

Competizione tra gemelli: come gestirla

di Luciana Zompì

Piccolo manuale di sopravvivenza

Genitori di gemelli all’appello, se ci leggete probabilmente è perché vi siete ritrovati a gestire una situazione tra fratellini o sorelline fatta di piccole grandi scaramucce, gelosie, litigi e urla che vi stanno facendo riflettere se ci sia qualcosa che state sbagliando o meno.

 

Così eccoci qui, con un post in cui vi raccontiamo che la competizione tra gemelli è fisiologica, e vi diamo qualche suggerimento su come gestirla in totale serenità.

Suggerimenti

Se appena nati i gemelli sono impegnati e c’è un carico di lavoro raddoppiato, è vero pure che si tratta sempre ancora di neonati, da interpretare nei ritmi e da gestire con un po’ di organizzazione e lavoro di squadra.

 

Un periodo di certo faticoso, ma è quando i bimbi iniziano a crescere che le cose tendono a diventare un po’ più complesse, visto che vanno a delineare i loro caratteri e personalità, facendosi spazio nel mondo in modo deciso. 

 

I gemelli nascono e si abituano a condividere ogni cosa con la propria “metà”, a partire dalle attenzioni sino alla merende, alle favole della buonanotte, confrontandosi quotidianamente con una sana competizione ed è proprio allora che scatta una sorta di lotta per la supremazia, se così vogliamo definirla.

 

Di certo c’è che ognuno dei gemelli avrà il proprio carattere, ci sarà il portabandiera, come si suole definire il più vispo e aperto, e quello che conquisterà con la propria dolcezza e magari qualche silenzio in più, entrambi a loro modo tenderanno ad affermarsi e/o imporsi in modo differente.

Cosa devono fare i genitori?

Il fatto che i due gemelli tendano a essere in competizione l’uno con l’altro fa parte del loro naturale sviluppo, ma ci sono momenti in cui diverbi e litigi sembrano essere dilaganti, tanto da far saltare i nervi anche ai genitori più zen.

 

Non mettete in dubbio la vostra attività di educatori, ancor prima di quella di genitori, ma lasciate che siano loro a sbrigarsela, aiutandoli con il dialogo a far capire che non c’è chi ha ragione e chi no, ma facendogli capire che sono alla pari e che i litigi vanno superati andandosi incontro.

 

Non è facile, certo, ma crescendo quello che ora sembra un muro insormontabile si trasformerà in una carta vincente, ossia diventeranno sempre più una squadra a tutti gli effetti, pronta a supportarsi e - ovvio!- sopportarsi in ogni momento della vita

I più visti

Leggi tutto su Donna