TimGate
header.weather.state

Oggi 06 agosto 2022 - Aggiornato alle 01:00

 /    /    /  Quale crema solare scegliere per i bambini?
Quale crema solare scegliere per i bambini?

BAMBINI18 giugno 2019

Quale crema solare scegliere per i bambini?

Le creme solari non sono tutte uguali.

Torna l’estate e con questa si riattiva la macchina organizzativa delle mamme, pronte ad affrontare le giornate al mare con i più piccoli, attrezzate di giochi, costumi, cappelli e filtri solari.

A proposito di questi ultimi, sapete come scegliere la crema solare per i bambini, a cosa fare attenzione al momento dell’acquisto e come usarle?

Le creme solari non sono tutte uguali e a maggior ragione quando destinate ai più piccoli devono soddisfare determinati requisiti, tra cui la composizione naturale, con alto fattore di protezione, senza profumazioni o sostanze allergizzanti.

Controllate anche che non sia farcita di elementi inquinanti, un’attenzione in più all’ambiente che non potrà che ringraziare.

Posto che ogni crema solare non sarà mai garanzia di schermo totale, anche con fattore di protezione alto, ognuna di queste va utilizzata in base al fototipo del piccolo e in base alla sua età.

I neonati sino a 6 mesi dovrebbero evitare di essere riempiti di crema, anche la più delicata, ed evitare l’esposizione diretta ai raggi del sole.

Meglio portarli al mare al mattino presto o in tardo pomeriggio, coperti da costumino e magliettine per preservare la pelle dal sole, una regola che vige per tutti, anche i bambini più grandi, ma che sappiamo essere spesso sottovalutata e infranta.

Per i bimbi dall’anno in su la crema solare può cominciare a diminuire lievemente anche il fattore di protezione, senza mai scendere al di sotto del filtro 20 SP e a patto che non vengano esposti nelle ore centrali della giornata, le più deleterie e rischiose da tutti i punti di vista.

Optate per le creme solari in spray, un formato comodo e veloce da stendere e spalmare, se avete una bomboletta o tubetto aperto lo scorso anno evitate di usarlo, il filtro di protezione potrebbe essere inefficace e portare a eritemi e scottature.