Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 12 giugno 2021 - Aggiornato alle 23:00
Live
  • 20:30 | Eriksen vigile e stabile dopo il malore in campo
  • 19:51 | “Ted” diventerà una serie tv in live action
  • 18:54 | Microsoft, altri indizi sull'arrivo di Windows 11
  • 18:30 | Kim Kardashian e la divina indifferenza
  • 18:10 | Perché sorprende la vittoria della Krejcikova al Roland Garros
  • 17:32 | Euro 2020, Svizzera e Galles pareggiano. Italia prima da sola
  • 17:30 | Covid, i dati del 12 giugno in Italia
  • 17:03 | Sarà Rui Patricio a difendere i pali della Roma
  • 16:45 | SBK 2021, Rinaldi ha vinto Gara 1 a Misano su Razgatlioglu e Rea
  • 16:14 | Twitter, a breve l'integrazione delle newsletter di Revue
  • 14:30 | La piccola Lilibet è la bimba della pace
  • 12:30 | Vellutata di ceci, l'avete mai provata fredda?
  • 12:30 | Matrimonio estivi: i piatti al TOP e quelli FLOP
  • 12:25 | Fiorella Mannoia tra folk e denuncia: "La gente parla"
  • 12:00 | La grande mostra a Londra per celebrare Bob Dylan
  • 11:55 | Esiste un basso costruito con migliaia di mattoncini Lego (e funziona)
  • 11:37 | Da Verona a Taormina, ecco il "Coraggio Live Tour" di Carl Brave
  • 11:31 | Sanitari sospesi: come montarli e fissarli
  • 11:11 | Il primo giorno di Draghi al G7
  • 11:00 | Alimentazione sostenibile: che cos’è e come applicarla
Linea alba in gravidanza, cos'è e come eliminarla Gravidanza - Credit: iStock
MAMME 7 maggio 2021

Linea alba in gravidanza, cos'è e come eliminarla

di Luciana Zompì

Molto comune in gravidanza, vediamo cos’è e come eliminarla

Siete in dolce attesa, nel secondo trimestre del viaggio più bello che ci sia e vi è capitato di notare una linea che unisce il pube e l’ombelico? Si tratta della linea d’alba, molto comune in gravidanza.

La linea d’alba

Alcune donne col pancione, durante la gravidanza, possono veder comparire tra pube e ombelico una striscia di pelle più scura, soprattutto se si trovano nel secondo trimestre di gestazione.

 

Una striscia dalle dimensioni variabili, in genere larga non più di un centimetro, del tutto innocua, seppur molto evidente, dovuta alle variazioni ormonali a cui il corpo in gravidanza è sottoposto con l’azione di progesterone ed estrogeni.

 

Sono proprio questi due ormoni, infatti, a incrementare la produzione di melanina in alcune parti del corpo, viso incluso, causando una iper pigmentazione che provoca anche le tanto odiate macchie che possono comparire in viso su guance, sopra al labbro, fronte, il cosiddetto cloasma gravidico.

Cosa fare

La linea d’alba, o linea nigra che dir si voglia, si chiama così perché compare proprio lungo la linea alba, una struttura fibrotica che serve a separare i muscoli addominali e secondo gli esperti pare sia più frequente nel manifestarsi tra le donne con incarnati di per sé già più scuri e mediterranei.

 

Essendo connessa a un incremento di produzione di melanina, è bene evitare l’esposizione prolungata al sole e senza protezioni, anche se la linea come dicevamo non comporta alcuna conseguenza nè per le mamme né per i neonati.

 

In genere la linea d’alba scompare senza alcun tipo di intervento o trattamento.

I più visti

Leggi tutto su Donna