Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 21 aprile 2021 - Aggiornato alle 15:00
Live
  • 15:35 | Covid-19 seconda causa di morti dopo i tumori a marzo-aprile 2020
  • 15:32 | Chi è Luca Ravenna: età, fidanzata e carriera
  • 14:30 | Facebook: ecco le Live Audio Room per sfidare Clubhouse
  • 14:00 | Come vincere bici, monopattini e giardini idroponici con TIM Party
  • 14:00 | Le grandi mostre che riaprono il 26 aprile
  • 13:45 | “E dentro sono blu” è il nuovo singolo di Francesco Arpino, l’intervista
  • 13:44 | Covid, quali paesi hanno applicato il coprifuoco
  • 13:15 | Quali sono gli stili di arredo più amati
  • 12:48 | Deddy, inediti e testi del cantante di Amici 20
  • 12:38 | Coltivazione della soia e impatto ambientale, cosa dobbiamo sapere
  • 12:25 | Quali sono gli uccelli più rari?
  • 12:15 | La Cappella degli Scrovegni su Haltadefinizione
  • 12:14 | Setter irlandese: info e carattere di questa razza
  • 12:10 | Tutto su "Anna", la serie tv di Niccolò Ammaniti
  • 12:04 | 5 curiosità su Napoleone Bonaparte
  • 11:34 | Catherine Zeta-Jones e Michael Douglas festeggiano la figlia
  • 11:29 | Usa, condannato l'agente che uccise George Floyd
  • 11:18 | Il Borussia Dortmund vuole André Silva
  • 11:15 | Barbabietola al forno per un contorno light
  • 11:05 | L’ok dell’Ema al vaccino Johnson&Johnson
Neogenitori, ecco una guida agli acquisti
MAMME 11 agosto 2019

Neogenitori, ecco una guida agli acquisti

Diventare genitori vuol dire anche affrontare tutta una serie di spese, ecco una guida agli acquisti.

L’arrivo di un figlio coincide con quel momento in cui prenderete coscienza di tutta una serie (impensabile) di cose che vi serviranno e che vi accompagneranno a lungo o per brevi tratti di questa nuova mirabolante avventura.
Eppure, vogliamo rassicurarvi, non è detto che dobbiate spendere tutti i vostri averi e, per assumere toni ancora più rassicuranti, abbiamo preparato per voi una mini guida agli acquisti ragionati: quel che davvero serve a un neonato.

Partiamo dal presupposto che, il bambino appena nato ha bisogno di davvero poche cose, l’affetto e le coccole non sono acquistabili e potete dispensarle a vostro figlio nella razione più esagerata che potete.
Una buona notizia, se foste genitori di un secondogenito, è, appunto, che il riciclo vi salverà: dalle tutine al lettino, dai lenzuolini al trio, al fasciatoio, queste spese sono state già affrontate con l’arrivo del primo figlio.
Potrete, a questo punto acquistare, solo biberon, tettarelle, pannolini, prodotti per l’igiene. 

Ecco qui riportato in pochi essenziali punti ciò che è davvero necessario acquistare prima della nascita (nel caso foste al primo figlio, queste sono tutte le cose che vi serviranno e che vi troverete avanti per la prole a venire):

  • il trio(carrozzina, passeggino ed ovetto usato nei primi mesi anche in auto)

  • la culla

  • il fasciatoio

  • il corredino (tutine, copri fasce, body intimi, calze, lenzuolini e coperte per la culla e la carrozzina, bavaglini, ciucci e biberon)

  • l’occorrente per l’igiene personale (pulizia nasino,orecchie, disinfezione cordone ombelicale, pannolini…) 

  • il necessaire per il bagnetto (detergenti, creme per l’idratazione della cute delicata, asciugamani ed accappatoio).

Spesso lo shopping compulsivo contagia i futuri genitori che finiscono per comprare anche cose superflue.
Ma occorre fare una selezione e scegliere con cura su cosa orientare il portafogli perché, quelle acquistate, siano cose davvero utili: per esempio, bastano poche tutine per il primo mese, scegliendo quelle in tessuti naturali e morbidi; serve sicuramente una buona scorta di ghettine/copri fasce e magliette che possono essere versatili e facilmente abbinabili tra loro, utili soprattutto in caso di rigurgiti e cambi repentini.

Cosa serve per dopo la nascita: 

  • accessori per la culla: paracolpi, lenzuola, copri materasso e cuscino anti-soffocamento;

  • biberon, se necessario, tiralatte e scalda biberon;

  • sterilizzatore per tettarelle, ciucci, biberon.

I più visti

Leggi tutto su Donna