Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 29 settembre 2020 - Aggiornato alle 23:00
Live
  • 22:24 | Basket, Eurocup: Trento sbanca Bursa, Brescia va ko a Podgorica
  • 20:27 | L'Assemblea dei soci nomina cda, Dan Friedkin presidente
  • 20:24 | Aurelio De Laurentiis guarito, doppio tampone negativo
  • 20:00 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 19:56 | Amazon, il Prime Day 2020 si terrà ufficialmente il 13 e 14 ottobre
  • 19:48 | De Gregori annuncia tre concerti a Milano a fine 2020
  • 19:29 | Basket, Serie A 2020/2021: i top e flop della prima giornata
  • 19:20 | Coronavirus, New York verso nuovi "lockdown mirati"
  • 19:14 | "Come il sole" è la nuova canzone di Jacopo
  • 18:52 | Twitter mostrerà a tutti l’avviso “leggi prima di retwittare”
  • 18:45 | Google Meet, ecco la cancellazione dei rumori per iPhone e Android
  • 17:13 | Inzaghi: 'Con Hoedt e Pereira mercato chiuso'
  • 17:10 | Sileri: 'Abbracci ed esultanza in campo andrebbero vietati'
  • 17:02 | Addio al pin Inps: dal 1° ottobre non sarà più rilasciato
  • 16:13 | Insigne, un mese di stop, salta la Juventus e la Nazionale
  • 15:32 | Perché il presidente della Catalogna è stato rimosso dal suo incarico
  • 15:31 | Gasperini: 'Scudetto? Ci stanno tirando dentro'
  • 15:30 | Royal influencer: Queen Elizabeth e Kate in testa
  • 15:30 | Jada Pinkett racconta infedeltà e problemi con Will Smith
  • 15:10 | Il virologo del Napoli: 'Meglio rinviare la partita con la Juve'
Perché non riesco a gestire mio figlio? Non riuscire a gestire i figli - Credit: iStock
MAMME 1 agosto 2020

Perché non riesco a gestire mio figlio?

di Luciana Zompì

Consigli per provare a cambiare la situazione

Il mestiere del genitore è il mestiere più complicato del mondo, non è una frase fatta, ma una consolidata realtà.

Essere genitori significa doversi confrontare con individui che noi stessi educhiamo e cresciamo, ma che restano indipendenti e che sviluppano un proprio carattere e una propria autonomia, tanto che molte volte finiscono con il dimostrarsi contrariati e con il non ascoltare, pur essendo piuttosto piccoli. Come porre rimedio dunque e come rispondere alla domanda di diversi genitori che si chiedono perché non riesco a gestire mio figlio?

Qualche suggerimento

Gli educatori montessoriani hanno una serie di suggerimenti e consigli da dare ai genitori in cerca di appigli nella gestione del proprio figlio, uno su tutti è quello di far vedere, dando per primi l’esempio, la cosa che vorremmo che facesse. 

Non bisogna in pratica limitarsi a dare istruzioni ma è bene mostrare praticamente al bambino come fare qualcosa, che sia il mettere a posto qualcosa o il buttare una carta nel cestino, l’esempio pratico è la migliore soluzione.

Non ripetete continuamente le cose, ma provate a farvi ascoltare dicendo una parola, una sola, che lui possa associare all’azione da fare. Un esempio? Se deve mettere al proprio posto lo zaino al rientro da scuola provate a dire solo “zaino”, in modo perentorio, senza altri giri di parole. Loro sapranno cosa fare, associando alla parola tutta l’azione che ne è collegata. Non dimenticate tra l’altro di essere sicuri di voi sì, ma anche divertenti nel raccomandare le cose, i bambini amano questo tipo di umore e riescono a percepirlo, senza sminuirvi nel ruolo di genitore.

Leggi tutto su Donna