TimGate
header.weather.state

Oggi 19 maggio 2022 - Aggiornato alle 13:16

 /    /    /  Quanto dura lo scatto di crescita puberale
Quanto dura lo scatto di crescita puberale

Misurare l'altezza- Credit: iStock

MAMME14 ottobre 2020

Quanto dura lo scatto di crescita puberale

di Luciana Zompì

Un cambiamento fisico importante

Lo scatto di crescita puberale è una parentesi temporale in cui gli adolescenti si ritrovano a compiere una vera e propria trasformazione, il passaggio quasi sempre alla fisionomia da adulto in modo molto marcato.

 

La pubertà è un periodo molto delicato per i ragazzi, in cui i cambiamenti ormonali incidono profondamente non solo sul corpo, ma anche sui comportamenti e spesso i genitori si chiedono quanto dura lo scatto di crescita puberale.

In cosa consiste lo scatto di crescita

Lo scatto di crescita si inserisce in uno dei processi attraverso cui passa ogni adolescente, una fase delicata dello sviluppo che si manifesta in modo repentino tra i 9 e i 14 anni nei bambini, tendendo ad anticipare di un anno circa tra le bambine.
In concreto, mentre nelle bambine lo scatto di crescita durante la pubertà accade con maggior frequenza a 10 o 11 anni, nei bambini si ha tra i 12 e i 13 anni.

 

La pubertà è il segnale che qualcosa sta cambiando, nei bambini compare la prima peluria su tutto il corpo, accentuata nella parte relativa al baffetto, si verifica una crescita del volume testicolare e si sviluppano i caratteri sessuali secondarie.

 

Nelle bambine inizia a svilupparsi la mammella e compaiono le caratteristiche sessuali secondarie e lo scatto di crescita, anche chiamato scatto di crescita puberale, si caratterizza fondamentalmente per il palesarsi di una crescita repentina, rapidissima e davvero evidente.

 

Un’evoluzione che si ritrova in modo fisico e chiaro nell’altezza, che raggiunge la statura che un bambino o una bambina avrà per tutta la vita, sino a che non decelera e si blocca totalmente.