TimGate
header.weather.state

Oggi 09 agosto 2022 - Aggiornato alle 09:00

 /    /    /  Tre consigli per coltivare la creatività nei bambini
Tre consigli per coltivare la creatività nei bambini

Bambini e creatività- Credit: iStock

BAMBINI05 marzo 2021

Tre consigli per coltivare la creatività nei bambini

di Luciana Zompì

Come farli sbocciare

La metafora del fiore quando si tratta di bambini ricorre spesso: proprio come piccoli semi, infatti, essi vanno curati, coltivati e lasciati liberi di sbocciare, un’azione intesa come delineazione e affermazione della propria personalità e delle proprie inclinazioni naturali da assecondare.

 

Ecco dunque tre consigli per coltivare la creatività nei bambini.

Date fiducia

Fiducia e supporto sono alla base per incoraggiare i piccoli a esprimere la propria personalità, con un atteggiamento libero da ogni pregiudizio e libertà assoluta nell’utilizzo dei mezzi che permettono loro di esprimersi.

 

Un punto molto importante da chiarire quando si tratta di affrontare questo argomento è quello della guida che non significa imposizione: la creatività è connessa all’iniziativa che ogni bambino deve sentirsi in grado di intraprendere senza che ci siano direttive dall’alto che possano condizionarlo.

 

Libertà di azione, dunque, per avere libertà assoluta di espressione.

 

Date fiducia, lasciate che sfruttino tutti i mezzi espressivi che potrebbero garantirgli di produrre, che siano giochi, colori, ritagli, lavoretti di carta o di pasta di sale. Ogni cosa è perfetta se gli garantisce di produrre e lavorare serenamente.

Guidateli con pazienza

Guidare i bambini è essenziale per coltivare la loro creatività, un supporto che si traduce in aiuti concreti nell’espressione delle proprie emozioni, che i più grandi riusciranno a verbalizzare con parole e racconti, i più piccoli invece tenderanno a manifestare con azioni e atteggiamenti.

 

In questo caso aiutateli sempre a superare i propri timori, interpretate il loro modo di fare e guidandoli con dolcezza nel mondo, con l’aiuto delle favole che in questo caso sono perfette per cominciare a discernere i vari sentimenti ed emozioni.

 

Non confinateli in ambienti iper protetti e a misura di bambino, ovviamente seguendo sempre il buon senso e senza metterli in pericolo, perché anche l’esplorazione e la divergenza dall’ordinario permette di esprimere al meglio la propria creatività.

 

Non puntate tutto solo su giochi educativi, ma permettete alla loro immaginazione di spaziare anche solo con un foglio di carta e un solo colore. Insomma, alla base di una piena espressione della creatività ci deve essere una libertà piena e un atteggiamento libero da influenze.