TimGate
header.weather.state

Oggi 09 agosto 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  Beach waves: come fare i capelli mossi effetto naturale
Beach waves: come fare i capelli mossi effetto naturale

Ragazza con capelli mossi- Credit: iStock

MODA09 gennaio 2022

Beach waves: come fare i capelli mossi effetto naturale

di Melissa Viri

Capelli mossi effetto naturale, come fare per ottenerli. Segui questi suggerimenti!

Il ferro: comodo ed efficace

Il ferro è uno strumento utile per realizzare le beach waves con un effetto naturale. In base alla tipologia di onde che si desidera realizzare, infatti, è possibile acquistarne di forme e dimensioni differenti, lavorando il capello con le diverse tecniche.

 

Il metodo più amato dagli hair stylist prevede l'utilizzo del ferro capovolto. Nello specifico è necessario rivolgere la punta verso il pavimento ed attorcigliare i capelli in piccole sezioni per qualche secondo. In questo modo, l'effetto che si ottiene risulta naturale e delicato.

 

È possibile dividere i capelli in ciocche più o meno ampie a seconda della loro lunghezza e del tipo di effetto che si ricerca: maggiore sarà la dimensione, tanto più il look risulterà naturale.

La fascia: per un risultato naturale

La fascia è un metodo innovativo, facile da utilizzare, adatto anche a chi non possiede grande manualità. Infatti, basta lavare i capelli, tamponare per rimuovere l'eccesso d'acqua, indossare la fascia intorno alla testa (dalla fronte alla nuca) ed arrotolarvi attorno piccole o grandi ciocche.

 

Una volta che la chioma sarà perfettamente asciutta basterà sfilare i capelli. Oltre alla fascia morbida esiste una versione rigida, simile ad un grande bigodino flessibile. Per utilizzarlo basta appoggiarlo sulla testa, arrotolare i capelli e fissarli con un elastico.

 

Utilizzare questo metodo permette di ottenere beach waves morbide e naturali. A differenza degli styler, la fascia consente ai capelli di asciugarsi all'aria acquisendo una piega leggera.

Bigodini flessibili

I bigodini flessibili non sono altro che lunghi tubi in spugna, dotati di un fil di ferro all'interno. Utilizzarli è molto semplice, infatti basta posizionarli in orizzontale rispetto alla ciocca, arrotolare una sezione di capelli (fino a raggiungere l'attaccatura del capello) e piegare l'estremità per fissare il tutto.

 

Anche in questo caso è consigliabile che i capelli siano bagnati o umidi affinché l'effetto risulti più visibile. Questa tipologia di bigodino, in base al diametro e alla larghezza della ciocca, consente di ottenere beach waves grandi e voluminose, oppure onde più piccole e strette.

 


In alternativa è possibile impiegare i cosiddetti bigodini a spirale nei quali inserire all'interno la ciocca di capelli che si desidera acconciare. Per fare questa operazione all'interno dei kit viene inserito un apposito uncino per facilitare l'operazione rendendo il procedimento semplice e veloce. Una volta asciugati il risultato è estremamente gradevole e naturale.

 

In collaborazione con Unadonna