Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 17 gennaio 2021 - Aggiornato alle 23:00
Live
  • 00:01 | Basket, Serie A: Treviso passa a Trento 76-82 in volata
  • 22:06 | Liam Neeson dice addio ai film d’azione
  • 21:25 | Scuola: quando si comincia, regione per regione
  • 21:07 | Chi è Yoweri Museveni, rieletto presidente dell’Uganda
  • 20:52 | Giuseppe Tornatore gira 4 spot per il vaccino anti Covid
  • 19:59 | L'Atalanta sbatte contro il Genoa: finisce 0-0
  • 17:30 | Covid, in Italia ancora 377 morti
  • 17:20 | Basket, Serie A: la Vanoli dura un tempo, Trieste espugna Cremona 80-101
  • 17:10 | Chi è Anne Givaudan: vita privata e carriera
  • 17:06 | Il Crotone batte 4-1 il Benevento, Sassuolo pari al 94'
  • 17:01 | Dal 18 gennaio riapre la Reggia di Caserta
  • 16:53 | Nimsdai Purja e la sua squadra scalano il K2 in inverno
  • 16:45 | Perché è necessario vaccinare presto anche nelle carceri
  • 16:44 | Buon compleanno Michelle Obama
  • 16:35 | Germania, chi è il nuovo leader Cdu: per continuare l’era Merkel
  • 16:15 | Liv Tyler e la forza per vincere il Covid
  • 15:56 | Perché i talebani afghani non possono più essere poligami
  • 15:45 | Crostone di polenta
  • 15:39 | Milan, tutto fatto per l’arrivo di Mario Mandzukic
  • 15:11 | Torino, Davide Nicola al posto di Giampaolo
Biondo caldo: balayage, degradè o shatush Biondo caldo - Credit: iStock
MODA 2 dicembre 2020

Biondo caldo: balayage, degradè o shatush

di Melissa Viri

Negli ultimi tempi il trend in fatto di hair care prevede che i capelli biondi siano sfumati in maniera naturale

Realizzare queste tecniche di schiaritura non è semplice e richiede una certa professionalità.

Ecco perché, i migliori parrucchieri, colorist e acconciatori hanno modificato il trend del biondo caldo regalando delle sfumature uniche alla chioma.

 

Si tratta del balayage, il degradè o lo shatush tutti trattamenti decoloranti che regalano alla chioma un effetto tridimensionale che fa apparire una maggiore quantità di capelli e al tempo stesso è molto naturale. Vediamo di cosa si tratta.

Le schiariture del balayage

Il balayage è una delle ultime tecniche proposte alle donne che amano avere i capelli ricchi di riflessi e con mille sfaccettature. Si tratta di una sfumatura molto leggera che parte dalla parte alta della testa intensificandosi sempre di più sulle punte fino a schiarirsi di due o tre tonalità.

 

Il balayage non si ottiene con un solo trattamento ma bisogna sottoporsi a varia schiariture per avere un effetto naturale, mescolare bene tutte le sfumature e amalgamarle con il taglio. L'effetto che gran parte delle star di Hollywood preferiscono.

Il degradè

La tecnica del degradè è una delle più difficili da realizzare in quanto si basa sul colore di partenza di chi si sottopone al trattamento. Il risultato è al tempo stesso molto naturale ma permette id osare molto di più con il colore.

 

Si parte da un biondo caldo ed è possibile portare la chioma anche a sfumature rosse. Dipende dunque dal risultato che si vuole ottenere e dal grado di schiaritura che si è disposti a fare.

 

Non tutti consigliano il degradè perché è sicuramente una tecnica meno naturale rispetto alle altre e difficile. Perfetta però per nascondere i capelli bianchi e rendere la necessità di ritoccare la tinta meno opprimente.

La tecnica dello shatush

Quest'ultima tecnica è sicuramente una di quelle che è stata più richiesta nel tempo del tempo perché il risultato è molto bello. I capelli sono particolarmente ricchi di sfumature di colore e si riesce ad ottenere un bel biondo anche partendo da una base molto scura senza dover necessariamente schiarire l'intera chioma.

 

Sicuramente, è molto più naturale di una decolorazione che porta i capelli al biondo platino ed è anche graduale. Perché questa tecnica non rovini il capello è importante eseguire dei trattamenti che se ne prendano cura e assicurano una consistenza ricca e resistente che permetta di schiarirli nel corso del tempo evitando di dover tagliare parti ingenti di chioma.

I più visti

Leggi tutto su Donna