TimGate
header.weather.state

Oggi 06 luglio 2022 - Aggiornato alle 10:04

 /    /    /  Come prendersi cura del cuoio capelluto
Come prendersi cura del cuoio capelluto

Ragazza che massaggia il cuoio capelluto- Credit: iStock

MODA26 novembre 2021

Come prendersi cura del cuoio capelluto

di Melissa Viri

La salute dei capelli e del cuoio capelluto: scopriamo come prendercene cura al meglio

È inutile dire quanto sia importante prendersi cura del proprio cuoio capelluto per scongiurare l'insorgere di malattie o problemi seri (come forfora, capelli fragili, ecc.). Devi però sapere che lo stress e il nervosismo di tutti i giorni non sono di certo degli ottimi alleati per la salute dei tuoi capelli. Per tale motivo, vogliamo darti alcuni suggerimenti utili per salvaguardare il tuo cuoi capelluto, anche nel caso in cui tu non abbia problemi in tal senso perché, come ben saprai, prevenire è meglio che curare.

La pulizia è la cosa più importante

Lo sappiamo, può sembrare banale, eppure la testa è una delle zone del corpo nella quale possono accumularsi molte impurità. Questo è un pericolo per i pori che, se "soffocati", finiscono di conseguenza per intaccare la salute dei follicoli.

 

Risultato? Capelli deboli e che si spezzano facilmente. Attenzione però, questo non significa che devi lavare i capelli ogni giorno perché anche questo potrebbe danneggiarli. Occorre dunque trovare un equilibrio. Gli esperti consigliano di lavarli non più di una volta ogni due giorni e, se possibile, con prodotti naturali.

Altri metodi per prendersi cura del cuoio capelluto: massaggi e maschere

I massaggi al cuoio capelluto non hanno solo una funzione rilassante (che comunque non può che farti bene), ma, migliorando la circolazione del sangue, favoriscono la produzione di ossigeno alla pelle. In tal caso, l'ideale sarebbe quello di fare un massaggio ogni due giorni per godere dei massimi benefici derivanti da questa pratica.

 

Allo stesso modo, le maschere per capelli, ti consentiranno di salvaguardare e proteggere la cute, sempre a patto che esse siano costituite da elementi naturali. È possibile farle anche in casa, attraverso una miscela composta da yogurt e miele d'api che dovrai spalmare in testa e lasciar agire per circa un quarto d'ora. Dopodiché, non dovrai far altro che risciaquare i capelli con acqua tiepida.

Anche l'alimentazione fa la sua parte

Se creme, shampoo e maschere svolgono una funzione importante per il cuoio capelluto, immagina quanto può fare l'alimentazione per tenere idratat la pelle. Una dieta ricca di vitamine, specie quelle di frutta, verdura e legumi. Tra gli altri alimenti che gli esperti consigliano caldamente di assumere, inoltre, troviamo il salmone, il latte, l'olio d'oliva e le carote.