TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 08:00

 /    /    /  Depilazione con il rasoio: gli errori da non fare
Depilazione con il rasoio: gli errori da non fare

Depilazione con rasoio- Credit: Pexels

MODA05 giugno 2022

Depilazione con il rasoio: gli errori da non fare

di Melissa Viri

Radersi con il rasoio, gli errori da evitare. Scopri di più!

La depilazione con il rasoio è la soluzione più pratica per eliminare i peli superflui da gambe, ascelle e inguine, soprattutto in estate quando si vuole apparire sempre impeccabile. Capita spesso che dopo l’uso del rasoio, la pelle è irritata o compaiano dei peli incarniti, ciò vuol dire che l’operazione non è avvenuta correttamente. Ecco quali sono i principali errori da non commettere quando si usa il rasoio per liberarsi dei peli superflui.

Pelle non preparata

Uno degli errori più diffusi di chi usa il rasoio per depilarsi è di non preparare opportunamente la pelle. La rimozione dei peli comporta sempre uno stress per la cute, motivo per cui prima di rasare i peli è indispensabile procedere con uno scrub esfoliante applicato dopo aver lavato le parti da depilare con un detergente neutro e dell’acqua calda.

Rasatura a secco

Depilarsi senza bagnare la cute è un altro gravo errore che molte fanno e che comporta tagli e irritazioni. Prima di passare il rasoio è importante bagnare il derma e soprattutto mettere del bagnoschiuma o della sapone da barba maschile per far scivolare le lame e rimuovere in modo corretto i peli.

Rasoio non adatto alla parte da depilare

Impiegare un rasoio non idoneo alla zona da trattare contribuisce a irritare la pelle e a favorire lo sviluppo di peli incarniti. Le lame sono fondamentali per evitare problemi, per cui quelle affilate sono indicate per le gambe che hanno una cute più resistente, mentre per quella più morbida sono da preferire quelle più delicate. Inoltre, è sconsigliato utilizzare rasoi maschili, meglio scegliere quelli pensati per le donne che hanno più lame e sono sagomati.

Depilazione in vasca

Radersi mentre si fa il bagno nella vasca è sbagliato, in quanto si rischia di non ottenere il risultato sperato. Infatti, l’acqua calda contribuisce ad ammorbidire i peli, ma anche a gonfiare la pelle, per cui una volta uscite dal bagno, ci si ritrova con le gambe non depilate. L’alternativa migliore alla vasca è la doccia, che contribuisce a dilatare i pori e a rimuovere tutti i pelli con una sola passata di rasoio.

Dimenticare di idratare la pelle dopo la depilazione

Un errore da non commettere è di dimenticarsi di idratare o lenire le parti depilate con una crema o un olio specifico per prevenire arrossamenti e proteggere la cute. A tal fine, i prodotti ottimali sono quelli senza alcool o profumi, che potrebbero causare bruciori.