TimGate
header.weather.state

Oggi 25 settembre 2022 - Aggiornato alle 13:00

 /    /    /  Di Moda: sfila Re Giorgio
Di Moda: sfila Re Giorgio

MODA27 settembre 2021

Di Moda: sfila Re Giorgio

di Camilla Ghirardato

La seconda puntata di Di Moda, in onda su TimVision, passa in rassegna la sfilata autunno/inverno di Armani. Abiti color notte e un gorilla verde per ricordarci il nostro rapporto con la natura.

È il re incontrastato della moda e può tutto. Come mettere al centro del palcoscenico-passerella un enorme gorilla di resina verde, a ricordare come la natura possa essere minacciata (il primate è in estinzione) e minacciosa (ogni riferimento al Covid non è puramente casuale).

 

La giornalista Daniela Fedi, che con lo stylist Simone Guidarelli e la speaker Annie Mazzola conduce Di Moda, ci svela subito che il gorilla è la copia esatta dello scimmione che troneggia davvero in casa di Giorgio Armani. Che lo stilista ci sta invitando nel suo privatissimo salotto per mostrarci come ci vestiremo? Allora stiamo con gli occhi ben puntati sulla sua sfilata digitale e impariamo cosa è di moda oggi secondo Armani.

 

>>> Scopri come guardare le puntate con TIMVISION

 

Flat è chic

La prima nota curiosa sono i modelli e gli esperti ci svelano come Armani sia l’unico stilista che fa sfilare donne e uomini insieme. Ragazzi e ragazze di incredibile bellezza perché, continuano i commentatori, il sovrano non cerca mai l’eccentrico o il freak ma si concentra sempre su un ideale estetico assoluto.

 

Altre caratteristiche tipiche delle sfilate sotto il segno di Gorgeous Giorgio è, nota Annie Mazzola che ha un passato da agente di modelle, il passo lento e calibrato di chi sfila e l’assoluta mancanza di tacchi, poco amati dallo stilista milanese (ma, ricordiamo, nato a Piacenza).

King & Kong

Prendiamo appunti delle altre note segnalate argutamente dagli esperti di Di Moda. La sfilata gioca con i colori della notte, dal nero al greige (quel mix di beige e grigio inventato proprio dal signor Armani, come lo chiamano tutti i suoi collaboratori), e dà le linee guida della moda post pandemia: molto comfort con i pantaloni jodhpur (modello nato in epoca vittoriana per andare a cavallo), abiti scivolati, gonne a portafoglio che ricordano i kimono e accessori dalle linee geometriche.

 

Niente compromessi, torniamo a vestirci e a vestirci bene, sembra sussurrare con autorevolezza il sovrano. Una curiosità raccontata da Guidarelli: le sfilate di Armani non nascondono mai il tocco creativo di uno stylist (colui che, in questo caso, trasforma la passerella in un racconto) ma vengono curate direttamente dal Re. Che compare a fine sfilata, come al solito nerovestito, appoggiato allo scimmione, convitato di pietra dell’evento.

 

Il commento dei tre conduttori? Sentiamo Guidarelli: «Armani è assolutamente coerente tra ciò che è e ciò che dice di essere». Che aggiungere? Un sovrano illuminato.

 

Alla sfilata di Armani è dedicata la seconda puntata di Di Moda, in onda su TimVision.

 

In uscita martedì 28 settembre due nuovi episodi: le passerelle A/I di Prada e Dior.