Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 19 aprile 2021 - Aggiornato alle 16:19
Live
  • 16:30 | "Sindrome di Stendhal" di Emanuele Aloia è su TIMMUSIC
  • 16:30 | Travis Barker e la dedica a Kourtney Kardashian
  • 16:11 | “Hermitage” è il nuovo album dei Moonspell, l’intervista
  • 16:10 | Spazio, l'elicottero Ingenuity della Nasa ha volato su Marte
  • 15:35 | Cos'è "Bauli in piazza" e chi sono gli artisti che hanno aderito
  • 15:35 | I giorni decisivi del Recovery Plan (Pnrr)
  • 15:20 | Quali tipi di plastica si possono riciclare?
  • 15:17 | I coreografi dei vip: chi sono i più famosi
  • 15:12 | 10 segnali per capire se le piaci
  • 15:05 | Lo smart working fa bene all'ambiente, dati e vantaggi
  • 15:03 | Perché si chiamano “soap opere”?
  • 14:55 | Kate Middleton è la vera erede del principe Filippo
  • 14:53 | Fabrizio De André, quali sono le canzoni più amate
  • 14:40 | Kanye West vorrebbe frequentare un’artista
  • 13:31 | L'apprensione internazionale per Navalny
  • 13:30 | Un terremoto scuote il calcio: ecco che cos'è la Super League
  • 13:05 | Economia italiana, la scommessa di Draghi sulla crescita
  • 13:00 | Paul McCartney, 12 artisti reinterpretano il suo ultimo album
  • 12:31 | L'iceberg più grande del mondo si è sciolto
  • 12:15 | Amici 20, i fan intervistano Martina: il video in esclusiva per TIM
Il taglio perfetto per capelli mossi e crespi Capelli mossi e crespi - Credit: iStock
MODA 7 aprile 2021

Il taglio perfetto per capelli mossi e crespi

di Melissa Viri

Errori da evitare e taglio perfetto per capelli mossi e crespi

I capelli mossi sono i più difficili da disciplinare anche perché spesso sono anche spessi e crespi, la soluzione per averli sempre in ordine senza disperare è scegliere il taglio giusto.

Capelli mossi? Ecco come gestirli

Se pensi che le onde siano l'ideale per avere capelli lunghi, voluminosi e vitali, sappi che è facile gestirle se create dal parrucchiere, ma più difficile quando ad essere mossi sono i capelli naturali, soprattutto se non puoi fare sempre la piega dal parrucchiere.

 

I capelli mossi e crespi devono essere in primo luogo trattati con prodotti giusti, cioè il più possibile delicati e naturali e allo stesso tempo in grado di dare idratazione profonda, proprio per questo si consigliano cosmetici a base di olio, come l'olio di cocco, jojoba, semi di lino.

 

In secondo luogo è bene fare spesso delle spuntatine ai capelli, in questo modo la lunghezza non diventa arida e gonfia come a causa delle doppie punte, queste dovrebbero essere tagliate almeno ogni 3 mesi.

Il taglio giusto? Ecco gli errori da evitare

Ora che abbiamo parlato della gestione dei capelli mossi e crespi si passa al taglio, la prima cosa da evitare è la frangia perché con i capelli mossi è molto difficile da gestire per dare comunque forma al volto accarezzandolo con le ciocche si può optare per un ciuffo laterale lungo, la lunghezza la sceglierai con il parrucchiere in base alla forma del viso.

 

Per quanto riguarda la lunghezza della chioma è preferibile optare per i tagli medi.

I capelli mossi e crespi purtroppo sono anche pesanti, di conseguenza scegliendo un taglio lungo si può avere l'effetto fungo capovolto con la lunghezza gonfia e la base piatta. Questo effetto è invece scongiurato scegliendo un taglio medio.

Hai capelli mossi? prova il taglio scalato medio

Il taglio perfetto per i capelli mossi e crespi dovrebbe essere lo scalato perché in questo modo le singole ciocche vengono disegnate e si evita l'effetto gonfio che potrebbe essere spiacevole, questo si ha soprattutto con i tagli pari.

 

Il taglio ideale potrebbe essere un bob scalato destrutturato. Spesso chi ha capelli mossi e crespi per avere una facilità di gestione della chioma pensa che darci un taglio, scegliendo il corto, possa essere la soluzione ideale, in realtà non è così perché potrebbe aversi un effetto contrario, cioè capelli gonfi e difficili da gestire.

I più visti

Leggi tutto su Donna