Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 settembre 2020 - Aggiornato alle 15:35
Live
  • 15:32 | Pioli: 'Colombo maturo, Ibra? Quando tornerà saremo più forti'
  • 15:11 | Gli Smashing Pumpkins sono tornati con nuove canzoni e una serie animata
  • 14:31 | Fonseca: 'Dzeko? Ci ho parlato, è motivato e domani gioca'
  • 14:30 | Selena Gomez mostra la sua cicatrice
  • 14:21 | "Better", il nuovo singolo di Zayn Malik è su TIMMUSIC
  • 14:17 | Pirlo: 'Dzeko è un pericolo, purtroppo sarà un avversario'
  • 14:05 | Ufficiale: Valentino Rossi ha firmato con la Petronas per il 2021
  • 14:01 | La playlist di TIMMUSIC con i brani dance più hot del momento
  • 14:00 | Un dipinto di Bansky all’asta
  • 13:52 | Playoff NBA: Boston stende Miami in Gara 5 e riapre la Finale a Est
  • 13:43 | Perin positivo al Covid, ha anche la febbre
  • 13:30 | Differenza tra House Music e Dance Music
  • 12:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 12:30 | Eugenie di York aspetta il primogenito
  • 11:47 | Il Milan stregato da Hauge, ala del Bodo Glimt
  • 11:18 | Mafia, è ora disponibile la Definitive Edition
  • 11:11 | L'attacco a Parigi, venerdì mattina
  • 10:48 | Che cosa succede se un alunno o un docente ha sintomi Covid
  • 10:39 | L'Inter ricomincia dalla Fiorentina
  • 10:00 | Frutto del drago, ricette
La nuova collezione di Prada raccontata da un simposio digitale
MODA 6 agosto 2020

La nuova collezione di Prada raccontata da un simposio digitale

di Melissa Viri

Un simposio digitale interpreta la collezione Prada primavera-estate 2021

Il mondo dell'alta moda è sempre molto sensibile ai cambiamenti sociali, alla trasformazione di gusti e abitudini.

In un periodo dominato dai timori per l'evoluzione della pandemia e le sue conseguenze, la collezione Prada per la primavera e l'estate 2021 si fa portavoce di istanze collettive del tutto nuove.

Fragilità e coraggio, ombre e luci segnano le creazioni per l'uomo e la donna, raccontate per la prima volta nella storia della moda attraverso 5 cortometraggi realizzati da grandi artisti contemporanei. I loro punti di vista illuminano le creazioni Prada, mostrandone le diverse sfaccettature. Così, alle immagini delle modelle che solcano la passerella si sostituiscono quelle realizzate da Martine Syms, Terence Nance, Joanna Piotrowska, Willy Vanderperre e Juergen Teller.

I punti di vista multipli della collezione Prada

Colori scuri, linee rigorose e ordinate ma anche romantiche gonne a campana, abiti e tailleur nei colori del bianco e del rosa antico si alternano in una collezione che spesso richiama la moda anni'60. Nel contrasto tra il bianco e il nero sembra rivelarsi un mondo in chiaroscuro, essenziale e quasi schizofrenico. Almeno è così che l'eclettico fotografo e regista Willy Vanderperre lo interpreta nello scorrere delle immagini, anch'esse in bianco e nero. I colori dominano invece il cortometraggio della statunitense Martine Syms. Completi in verde, cappotti dalle forme ampie e geometriche, tenui colori pastello divengono protagonisti di un racconto che è simbolo della vita stessa in cui, come nella sala cinematografica che ospita le modelle e gli indossatori, ciascuno osserva ed è osservato.

"The show that never happened"

Lo show che non si è mai svolto: con questa la didascalia prende il via la sfilata virtuale con cui Prada ha presentato la collezione primavera-estate 2021. L'assenza del contatto umano tra spettatori e mannequin trasforma l'evento in qualcosa di surreale, come estraneo al tempo, dunque mai avvenuto. Una dimensione ben espressa dalla fotografa polacca Joanna Piotrowska: la semplice ripetitività di uno schiocco di dita sottolinea l'essenzialità delle linee disegnate da Prada. Il dinamismo del mondo del lavoro anima invece il cortometraggio del fotografo di moda tedesco Juergen Teller, in cui domina ancora l'alternanza del bianco e del nero. Una formalità a cui fa da contraltare l'abbigliamento sportivo rappresentato da Terence Nance, poliedrico artista texano. Come in tutta la collezione, gli indumenti mostrano il loro volto funzionale. Divenendo semplici strumenti della vita quotidiana, si spogliano di ogni eccesso e frivolezza, si fanno "classici" e mostrano la "quintessenza di Prada".

Leggi tutto su Donna