Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 02 marzo 2021 - Aggiornato alle 21:00
Live
  • 18:49 | La colazione preferita del piccolo Archie
  • 18:23 | Un nuovo “Superman” firmato J.J. Abrams
  • 18:17 | Christian Bale in un poliziesco (con Edgar Allan Poe)
  • 18:15 | Google integrerà Assistant nella suite Workspace
  • 17:51 | Microsoft Teams supporterà la crittografia end-to-end
  • 17:51 | Come partecipare al concorso TIM Unica e vincere un viaggio di 365 giorni
  • 17:30 | Covid, in Italia altri 343 morti
  • 17:28 | Apple ha riaperto tutti i suoi negozi fisici negli Usa
  • 17:10 | I patrimoni di Harry e Meghan
  • 17:00 | La storia di Zaky, studente a Bologna, incarcerato in Egitto
  • 16:56 | Gal Gadot aspetta il terzo figlio
  • 16:15 | Recovery, Gentiloni ottimista: i primi fondi prima della pausa estiva
  • 16:09 | Al carcere di Reading un’opera in perfetto stile Banksy
  • 16:00 | Festival di Sanremo 2021 al via, tutto quello che c'è da sapere
  • 16:00 | Recovery Plan, il lavoro di Draghi e Franco
  • 15:52 | Arte in digitale: gli appuntamenti online di marzo, la danza a Mantova
  • 15:33 | Il Myanmar a un mese dal golpe
  • 15:25 | Roger Federer non giocherà il Masters di Miami
  • 14:57 | Che cos’è UniversiTIM 
  • 14:51 | Robin Gosens, il gioiello dell’Atalanta piace alla Juve
Pierre Cardin, uno stile unico e rivoluzionario Etichetta di Pierre Cardin - Credit: iStock
MODA 12 gennaio 2021

Pierre Cardin, uno stile unico e rivoluzionario

di Melissa Viri

Lo stilista ha lasciato ai posteri una moda unica nel suo genere e una storia da raccontare

Il 2020 è stato l'anno di chiusura di una vita fantastica e geniale: quella di Pierre Cardin.

Chi era Pierre Cardin?

Pierre Cardin è stato uno stilista italiano, nonostante il suo nome suggerisca natali francesi, emigrato prestissimo in Francia per scappare dal fascismo italiano.

 

Nonostante la povertà, Pietro (il suo vero nome) sente fin da piccolo il desiderio di creare e avvicinarsi alla sartoria, cosa che avverrà a 14 anni.

Undici anni dopo Pierre, il cui nome oramai era stato francesizzato, diventerà il primo sarto per la maison Dior.

 

La sua personale casa di moda verrà aperta nel 1950, apprezzata per le idee avanguardistiche e per i concetti aerospaziali che differenziavano le creazioni da tutto ciò che era stato creato fino ad allora. Il suo genio lo spinse a compiere scelte azzardate ma geniali come l'apertura del primo negozio in terra asiatica, acquisto di ristoranti e brevettazioni di generi alimentari con il suo nome.

 

Inventore del prét-a-porter, rese accessibile il design anche alla massa, segnando una pagina importante nella storia della moda.

 

Non sorprende che molti altri grandi nomi abbiano seguito il suo esempio, come Donatella Versace e Giorgio Armani.

Perché il suo stile non morirà mai?

Lo stile di Pierre Cardin mantiene la sua idea di design in ogni opera dello stilista, dalla moda ai mobili di cui ancora oggi si occupa.

 

Linee geometriche e sinuose che ripercorrono le forme femminili e donano sensualità alla figura. Se i vestiti richiamano il futurismo, i mobili sfoggiano un tocco orientale e minimal che offre una visione elegante e di classe.

 

È proprio questo mood eterno a rendere Pierre Cardin così amato da schiere di generazioni diverse alla ricerca dello stile puro e privo di fronzoli.

 

Pierre Cardin non osa attuare progetti che non conosce, il suo amore per i mobili ha attraversato anni di esperienza passata a scolpire pezzi di legno scartati, così come quello per la moda è il riflesso di un'adolescenza passata a imparare dai più grandi.

 

Ecco perché un Pierre Cardin non è un pezzo trendy che dura una stagione ma un oggetto iconico che non passerà mai di moda, l'emblema del Made in Italy che conta.

I più visti

Leggi tutto su Donna