Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 febbraio 2021 - Aggiornato alle 19:00
Live
  • 23:45 | Festa della donna, regali
  • 19:55 | G20, Franco: si allargano disuguaglianze, invertire tendenza
  • 18:11 | Video ricetta brownies
  • 17:56 | Torta salata con funghi
  • 17:08 | Emma e Monica Guerritore all'Ariston per Achille Lauro
  • 17:00 | Operazione Risorgimento Digitale TIM: Cassetto fiscale e fascicolo previdenziale
  • 16:30 | Chi è Emily VanCamp: curiosità, carriera e fidanzato
  • 16:24 | Geochimica, i campi di studio della scienza ambientale
  • 16:14 | Camila Giorgi, vita privata e curiosità della tennista
  • 16:14 | Come ridurre il consumo di energia elettrica a casa
  • 15:25 | La crisi del lavoro nell’anno del Covid
  • 15:20 | L’evasione di massa da un carcere di Haiti
  • 15:05 | I colori delle regioni, dal primo marzo
  • 15:00 | A Limbiate l'ultimo saluto all'ambasciatore Luca Attanasio
  • 15:00 | Cosa dice il rapporto della Cia sul caso Khashoggi
  • 14:59 | Lautaro alla Gazzetta: “Rinnovo e vinco lo scudetto”
  • 14:35 | Basket, Serie A 2020/2021: il programma della ventesima giornata
  • 14:00 | La sorella di Lady Diana ebbe un flirt con il principe Carlo
  • 13:57 | Svelata la causa del malore del principe Filippo
  • 13:52 | L’Ottocento e il mito di Correggio: la mostra a Parma
Il ritorno del kajal e del fondotinta no transfer Applicare il fondotinta - Credit: iStock
MODA 18 gennaio 2021

Il ritorno del kajal e del fondotinta no transfer

di Melissa Viri

I trend in fatto di make-up parlano chiaro, i trucchi più utilizzati segnano un ritorno agli albori, si tratta del kajal e del fondotinta no transfer

Colpa anche delle mascherine, in fatto di make-up si finisce per preferire trucchi che resistono allo sfregamento con i tessuti, non macchiano e durano tutta la giornata.

 

Grazie al kajal si possono mettere in evidenza gli occhi e tirar fuori le sfumature dell'iride più belle ed eleganti.

Base perfetta

Su una cosa tutti i make-up artist sono d'accordo, la base deve essere realizzata alla perfezione con prodotti che durano nel tempo e rimangono impeccabili per tutta la giornata.

 

Per fare questo è importante seguire una skin care che perfeziona la pelle del viso assicurando un base di partenza idratata e nutrita.

Si può procedere poi applicando il make-up e tenendo conto delle proprie esigenze.

 

I fondotinta no transfer infatti devono essere stesi molto bene per non correre il rischio di lasciare delle striature o seccare troppo la pelle.

 

Inoltre, settare con una polvere è indispensabile per evitare che il trucco si rovini dopo qualche ore.

 

Dunque, una volta seguiti i vari step per la base non si corre più il rischio di essere fuori posto e in alcuni casi, se il fondo scelto è di qualità, non sarà necessario effettuare alcun ritocco durante il giorno.

 

Al massimo un po' di cipria per opacizzare la zona T e prevenire l'unto.

Il kajal: come si usa

Saper sfruttare il kajal non è difficile, si tratta infatti di conoscere bene la propria forma dell'occhio e esaltarla con un bel tratto deciso.

 

Da sottolineare inoltre che non esiste solo il kajal nero ma ci sono anche marrone e verde per un look più adatto alla quotidianità oppure colorato per chi ama essere particolarmente originale.

 

Il kajal inoltre è suscettibile di vari usi, si può sostituire all'eye liner realizzando anche una linea molto sottile da sfumare verso l'esterno dell'occhio per dare profondità oppure per contornare l'occhio e creare un look drammatico ma comunque portabile.

 

Insomma, le possibilità di usare il kajal nero o di altre nuance per ricreare ogni genere di look sono tante, in base alle proprie preferenze si possono trovare le soluzioni più adatte.

 

Complice il freddo, il kajal consente di avere un trucco che dura, non richiede ritocchi e dona a tutte le donne grazie alla sua versatilità, un prodotto da avere assolutamente all'interno del proprio beauty.

I più visti

Leggi tutto su Donna