Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 04 dicembre 2020 - Aggiornato alle 09:11
Live
  • 09:45 | Operazione Risorgimento Digitale: "Smart Retail"
  • 09:11 | Le novità di Facebook contro l’incitamento alle discriminazioni
  • 09:00 | Operazione Risorgimento Digitale: "IoT e scenario 5G"
  • 09:00 | Sophia Loren: biografia, film e curiosità
  • 09:00 | “Rondò” è l’ultimo singolo di Stefanelli, l’intervista
  • 06:00 | I titoli dei giornali di venerdì 4 dicembre
  • 00:02 | Basket, Serie A: Reggio Emilia demolisce Treviso fino al 98-74 finale
  • 22:57 | Europa League, Az Alkmaar-Napoli 1-1
  • 21:38 | Il Milan qualificato ai sedicesimi di Europa League
  • 21:15 | EuroCup: Venezia ci prova ma perde ancora contro il Bourg en Bresse
  • 20:55 | Europa League, Milan-Celtic 4-2, rossoneri ai sedicesimi
  • 20:51 | Nations League, Mancini: 'Che sfida con Spagna, ma vinciamo noi'
  • 19:39 | Google Street View apre alla collaborazione di tutti gli utenti
  • 19:06 | Elodie, tutte le canzoni del suo disco natalizio
  • 18:55 | Covid: le regole da seguire dal 21 dicembre al 6 gennaio
  • 18:37 | Cos'è la legge "salva BTS" appena approvata in Corea del Sud
  • 18:36 | Una serie tv sul calcio con l’ex stella Thierry Henry 
  • 18:21 | PagoPa e gli aggiornamenti all’app Io per il cashback di Stato
  • 18:20 | Assemblea elettiva Figc il 22 febbraio a Roma
  • 18:20 | Mihajlovic: 'Con la mia malattia ho unito anche chi mi insultava'
Stile vichy, cos'è e come riprodurlo Stile vichy - Credit: Pexels
MODA 20 novembre 2020

Stile vichy, cos'è e come riprodurlo

di Melissa Viri

Ritorno al passato

La moda 2020 ha proseguito il trend del 2019, insistendo molto sugli stili "retrò", cioé quelli che hanno contraddistinto gli anni '80 e '90; tuttavia, lo sguardo degli stilisti si è rivolto anche agli anni più remoti, come gli anni '60 e '70 e addirittura gli anni '30.

 

In particolare, lo stile Vichy fu tipico del primo dopoguerra ed ha trovato nel 2020 una sorta di rinascita, promosso dagli esperti del settore e dalle principali maison internazionali.

 

Lo stile Vichy consiste nell'adozione di motivi quadrettati, abbinati a pizzi che guarniscono gli orli e altre fantasie, come l'uso di strati a balze nelle gonne, delle maniche gonfie nei top e di corpetti arricciati.

I quadretti Vichy nel 2020

Lo stile Vichy nel 2020 trova esempio in numerosi abiti di tendenza prodotti dalle case di moda più conosciute.

 

Luisa Spagnoli, nella sua collezione Spring-Summer del corrente anno, presenta diversi abiti che coniugano molto bene le esigenze attuali con il "quadrettato" che era tipico degli anni '30.

 

A tal proposito, si nota la giusta amalgama fra la vestibilità di questi ultimi anni, molto attenta a nascondere i principali difetti del corpo, e la dovizia di alcuni dettagli che invece impreziosivano gli abiti durante il secolo scorso.

Il risultato ottenuto è davvero molto piacevole, in quanto ricrea l'atmosfera vintage mantenendo l'eleganza e la formalità tipica del secolo in corso.

Come riprodurre lo stile Vichy

Vestire "Vichy" è tutt'altro che complicato; coloro che non hanno la possibilità di rivolgere lo sguardo alle costose creazioni degli stilisti più importanti del mondo, possono optare per una sorta di "fai da te", prendendo a modello il modo di vestire della celeberrima Brigitte Bardot, con ogni probabilità il personaggio più rappresentativo di questo eccezionale modo di essere.

 

Un altro esempio da studiare con attenzione consiste nella gonna a balze che Katarhine Hepburn indossò durante le riprese della pellicola "Scandalo a Philadelphia" del 1949.

Perché scegliere lo stile Vichy

Al di là di quella che è la moda del momento, peraltro decisa dagli addetti ai lavori ancora prima che esista al proposito una vera e propria opinione pubblica, lo stile Vichy ha saputo imporsi perché presenta alcune caratteristiche importanti per quelli che sono i requisiti che derivano dalle preferenze del momento.

 

Il minimalismo trova in questa moda anni '30 una facile affermazione, così come l'anacronismo, inteso come qualcosa che non ha un tempo specifico ed è adeguato a questo periodo storico come al futuro più prossimo.

 

Lo stile Vichy unisce benissimo la semplicità dei colori e dei tagli con la ricerca della lavorazione artigianale, dando sfogo alla più fervida fantasia.

I più visti

Leggi tutto su Donna