TimGate
header.weather.state

Oggi 17 maggio 2022 - Aggiornato alle 21:00

 /    /    /  Tutti pazzi per il vintage

Negozio vintage- Credit: iStock

MODA18 luglio 2021

Tutti pazzi per il vintage

di Melissa Viri

Una passione che colpisce tutti: il vintage reinterpreta la moda del passato. ;

Tutti pazzi per il vintage

Decisamente è molto più di una moda passeggera e, probabilmente, un tentativo di riacquistare dei valori che l’era della Rete ha cancellato. Stiamo parlando della passione per il vintage, ossia per tutti quegli oggetti (ma anche vestiario, auto e moto etc.) che sono appartenuti ad un passato non troppo remoto.

 

 

Mercatini e negozietti del riuso i luoghi dove cercare

A Roma, il domenicale mercato di Porta Portese ha sempre rappresentato l’angolo dell’usato. C’è chi andava alla ricerca del pezzo di valore confuso con cose dozzinali non tenendo in considerazione che i miracoli non esistono, e chi cercava tra i banchi di abbigliamento usato, un paio di jeans o una camicia d’occasione.

Al giorno d’oggi, il vintage è una passione talvolta contagiosa. I tanto vessati dischi in vinile, ad esempio, soppiantati prima dai CD e poi dagli MP3, sono tornati di moda in quanto, pur non rasentando la perfezione, a molti piace ascoltare il difetto che fa la puntina quando scorre all’interno del solco.

E a chi non piacerebbe avere un’automobile non diciamo storica, ma d’annata come un Alfa Romeo Giulia (proprio quella che aveva la Polizia in dotazione) oppure un simpatico Maggiolino VW magari cabriolet?

Per non parlare di complementi d’arredo che, per alcuni esemplari d’autore, rasentano cifre da capogiro?

Sono nati e continuano a proliferare catene di negozi che trattano la compravendita dell’usato dove migliaia di persone ogni giorno per tutta la penisola, si recano per trovare quanto piace loro.

Per non parlare dei mercatini dell’antiquariato e del vintage che si tengono solitamente durante i giorni festivi in centinaia di città e di paesi che ne hanno fatto motivo d’attrattiva turistica.

 

 

L’occasione insperata

Avere l’opportunità di trovare una determinata collezione (dai ricercatissimi fumetti ai gadget più incredibili) che sia ben conservata e soprattutto datata, è stimolo per moltissimi appassionati che sono protesi alla caccia di quanto stanno cercando.

Come anticipato, possedere qualcosa di vintage significa poter fare un salto all’indietro nel tempo che, se per le persone di una certa età rappresenta il far riaffacciare ricordi personali, per le persone che non hanno vissuto quegli anni è un modo per appropriarsi di valori che al giorno d’oggi sono fuori dagli schemi.

C’è da dire che, seppur raramente e con estrema fortuna, può capitare di sfruttare una inaspettata occasione: trovare un oggetto di valore del quale nessuno se n’è reso conto. A volte si legge sulla cronaca, notizie del tipo che il tizio X nel Paese Y ha acquistato per una manciata di soldi, il quadro di un famoso artista diventando così ricco.

Ma al di là di questi sporadici casi, per i molti appassionati, la soddisfazione è quella di trovare quanto stanno cercando e più l’oggetto è ambito e maggiore sarà la loro felicità.

Un business? Senza dubbio lo è per chi commercia in questo settore ma è innanzitutto un motivo per rivalutare antichi oggetti dimenticati dal tempo e sorpassati dalle mode che, a dispetto di molti, oggi sono tornati ad essere preziosi ed ambiti.