TimGate
header.weather.state

Oggi 18 maggio 2022 - Aggiornato alle 08:15

 /    /    /  Vivienne Westwood: le collezioni della famosa stilista
Vivienne Westwood: le collezioni della famosa stilista

Vivienne Westwood- Credit: Account instagram @viviennewestwood

MODA11 aprile 2021

Vivienne Westwood: le collezioni della famosa stilista

di Melissa Viri

Ecco alcune delle collezioni più importanti di una stilista fuori dal comune.

Vivienne Westwood viene considerata da molti come la regina del punk grazie a una serie di innovazioni tecniche e stilistiche davvero sorprendenti. Ha saputo dar vita a un brand capace di porre in evidenza uno stile intrigante e ben definito, basato su una pura ribellione. Ecco alcune delle collezioni più importanti di una stilista fuori dal comune, sempre pronta a rimettersi in gioco e a dettare look originali e grintosi.

 

Malcolm McLaren e i primi successi di una stilista fuori dal comune

Agli inizi della sua carriera, il nome di Vivienne Westwood è di pari passo con quello di Malcolm McLaren. Il loro incontro nel 1965 ha segnato le rispettive vite, con il desiderio di porre in evidenza un notevole senso di ribellione. Il negozio Let It Rock sottolinea quanto i due abbiano intenzione di dare libero sfogo alla loro creatività, con un notevole omaggio alla band dei Sex Pistols e al mondo del punk rock in generale.


Pirate, la collezione della prima sfilata di moda

La prima grande sfilata di moda della griffe Vivienne Westwood risale al 1981, anno della celebre collezione Pirate. La linea ha dato forma a uno stile neo-romantico ricco di sorprese, con una notevole ispirazione alla storia passata. Già da questa collezione si nota quanto Vivienne abbia intenzione di rendere omaggio alla britannicità seguendo uno stile tutto suo, con numerosi riferimenti alla sartoria inglese e scozzese.


La svolta verso un'impronta storica

Un altro momento cardine della carriera di Vivienne riguarda la fine del sodalizio con McLaren, che la conduce verso abiti maggiormente strutturati e dalla chiara impronta retrò. Col passare degli anni, la sua crescita a livello internazionale raggiunge picchi straordinari, con collezioni presentate a Londra, Parigi e New York. Nel 1990, vince l'ambito premio di British Designer of the Year, per poi essere invitata due anni dopo dalla Famiglia Reale britannica a Buckingham Palace.


Red Label, una collezione all'insegna della politica

Nel 2014, Vivienne Westwood ha manifestato il chiaro intento di non volersi fermare. Red Label punta su freschezza e femminilità, con un omaggio nei confronti della Scozia. Lo stile si nota in moderni tailleur pantaloni e giacche a maniche larghe, con colori vivaci e tessuti originali. Anche in questo caso, la stilista crea vestiti lunghi in grado di evidenziare la bellezza femminile in tutte le sue forme, un po' come è riuscita a fare durante il suo lungo percorso artistico.