Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 gennaio 2021 - Aggiornato alle 12:15
Live
  • 11:48 | Le modifiche di Pinterest per far risaltare le Storie
  • 11:45 | Asciugamani bagno con iniziali, eleganti e alla moda
  • 11:39 | Chi è Marley Aké, il nuovo acquisto della Juve
  • 11:27 | Il programma delle consultazioni al Quirinale
  • 10:39 | Covid, Crisanti: "Variante brasiliana in Italia? Lockdown subito"
  • 10:20 | Giornata della memoria, come sono nate le pietre d'inciampo
  • 10:00 | Perché il Giorno della Memoria è proprio il 27 gennaio
  • 09:51 | Resident Evil Village arriverà il 7 maggio
  • 09:30 | Ibra e Lukaku infiammano un derby da libri di storia
  • 07:02 | Google: ecco come cambierà il look delle ricerche da PC
  • 06:43 | Eurolega: l’Olimpia Milano soffre ma batte anche l’Olympiacos 90-79
  • 06:00 | I titoli dei giornali di mercoledì 27 gennaio
  • 23:06 | La pandemia ha reso i ricchi ancora più ricchi
  • 23:06 | EuroCup, Top 16: Virtus Bologna senza freni, Buducnost demolito 87-65
  • 22:53 | Coppa Italia, Lukaku ed Eriksen portano l'Inter in semifinale
  • 21:29 | EuroCup, Top 16: il Boulogne Levallois piega Trento 92-86 all’overtime
  • 19:03 | Twitter e il progetto Birdwatch: gli utenti segnaleranno le fake news
  • 18:47 | La riapertura dell’Antiquarium a Pompei
  • 18:41 | L’offerta faraonica del Psg a Sergio Ramos
  • 18:34 | Coppa Italia, Gasperini: 'Papu Gomez ha dato tanto all'Atalanta'
Abitudini alimentari in Smart Working, errori da evitare Smart Working - Credit: Pexels
SALUTE 17 novembre 2020

Abitudini alimentari in Smart Working, errori da evitare

di Barbara Vaglio

Lavoro da casa, i pro e i contro. Su quest’ultimo punto, uno dei focus principali riguarda le rinnovate abitudini e l’aumento di peso

Dall’arrivo della pandemia molte cose sono cambiate nella nostra vita, a partire dalle nuove abitudini tra cui lavorare da casa.

Il lavoro agile o smart working è diventato la modalità più diffusa, se prima una piccola minoranza lavorava da casa, oggi il numero di home based ha registrato un aumento considerevole.

 

Un cambio di abitudini e di stili di vita non da poco che, però, consente di conciliare vita privata, vita lavorativa e salute. Non sono pochi i lavoratori che, stando connessi e lavorando da casa, hanno accusato il risvolto negativo dello smart working: essere ingrassati.

 

Quali consigli possono essere utili per evitare che questa modalità di lavoro, potenzialmente interessante, si tramuti in un’occasione per impigrirsi e abbondare con i pasti?

Attenti ai pasti fuori orario e alla dieta

Frigorifero e dispensa sono a portata di mano, così l’accesso agli snack e le pause ristoro potrebbero aumentare e far salire il peso.
Quando si lavora da casa, le energie consumate durante la giornata diminuiscono insieme alle tratte percorse a piedi, agli spostamenti e via dicendo, per questo è necessario oltre che consigliato modificare l’approccio all’alimentazione. Ma come fare?

 

Privilegiando cibi con apporto calorico ed energetico più basso, per esempio frutta e verdura, e sfruttando bene l’opportunità che ci viene offerta dallo stesso smartworking, ossia consumare un pasto comodamente da casa senza che questo sia sempre una rapida corsa. Mangiare e masticare più lentamente permette di raggiungere prima il senso di sazietà.

 

Tra un pasto e un altro è, inoltre, consigliato inserire degli spuntini che aiutino a placare il senso di fame. Se non foste all’altezza dell’impresa e intendeste allargare la vostra conoscenza e approfondire l’educazione al cibo, contando anche i rallentamenti che la vostra giornata subirà per forza di cose, interpellate un professionista perché possa elaborare una dieta alimentare ben bilanciata e personalizzata e voi possiate imparare a mangiare davvero bene.

 

Infine, non rimane seduti troppo a lungo, prevedete delle piccole pause in cui alzarvi o fare delle piccole sessioni di allenamento o semplice sgranchimento che vi aiutino ad evitare o limitare la sedentarietà.

I più visti

Leggi tutto su Donna