TimGate
header.weather.state

Oggi 19 agosto 2022 - Aggiornato alle 19:22

 /    /    /  Acufene o fischio all'orecchio: cause e rimedi efficaci
Acufene o fischio all'orecchio: cause e rimedi efficaci

Fischio all'orecchio- Credit: iStock

SALUTE05 giugno 2020

Acufene o fischio all'orecchio: cause e rimedi efficaci

di Barbara Vaglio

Ronzii e fischi alle orecchie, come intervenire per limitare il problema

I ronzii alle orecchie si chiamano acufeni e possono verificarsi senza che vi sia una vera e propria esposizione a rumori o suoni. Il ronzio può diventare penetrante e inarrestabile e procurare non poco fastidio. Scopriamo insieme quali possono essere le cause.

Cause

Solitamente gli acufeni si manifestano come un suono o fischio sincrono rispetto al battito del cuore e, data la loro costanza, possono provocare intensi mal di testa.
Ne soffre il 20% della popolazione e per il 5% l’acufene costituisce una disabilità.
I fattori che causano gli acufeni possono essere diversi: dall’esposizione al rumore al diabete, fino a problemi legati alla tiroide, all’uso di antidepressivi, sedativi e farmaci anti-infiammatori. Tra le cause compaiono anche disturbi neurologici, infezioni, terapie farmacologiche, alcolismo, alterazioni otologiche, ipertensione.

Per effettuare una diagnosi, il primo passo consiste in un’indagine uditiva, a cui possono seguire specifici test acufenometrici o altre indagini del distretto cranio-cervicale e mandibolare.

Alimentazione

Quando si soffre di acufeni, l’alimentazione gioca un ruolo importante: bisogna porre attenzione ai latticini e agli alcolici. In particolare, gli alcolici danno luogo alla dilatazione dei vasi sanguigni, ciò comporta un maggior afflusso di sangue nei capillari dell'orecchio interno.
Poichè gli acufeni incidono negativamente sulla qualità del sonno, è una buona abitudine optare per pasti leggeri la sera.

Rimedi fitoterapici per gli acufeni

Ci sono alcuni rimedi fitoterapici ai quali poter ricorrere per trattare gli acufeni o limitarne il fastidio:

  • l'estratto di Gingko biloba titolato;
  • l'acido alfa-lipoico;
  • il trans-resveratrolo;
  • fiori di Bach per gli acufeni, ossia cherry-plum, rock water, white chestnut.

Medicina tradizionale cinese

L'agopuntura può curare gli acufeni. Di solito, gli acufeni possono essere ricondotti all'organo interno dello stomaco e a stati d’ansia che possono ingabbiare il cuore.
Il trattamento avviene tramite dispersione e riduzione del fuoco (infiammazione), scioglimento del catarro, sblocco della stasi del sangue.

Aromaterapia, omeopatia e discipline per gli acufeni

Tra gli aromi utili al trattamento degli acufeni compaiono l’olio essenziale di limone e l’olio essenziale di rosmarino. Per ciò che riguarda l’omeopatia, invece, il miglior rimedio è l’actea racemosa (Cimicifuga racemosa).
Alcune discipline come il tai chi chuan, lo yoga e il pilates allentano lo stress, che costituisce un fattore aggravante nel caso di acufeni.