TimGate
header.weather.state

Oggi 17 agosto 2022 - Aggiornato alle 20:31

 /    /    /  Allergia a cani e gatti: sintomi e rimedi
Allergia a cani e gatti: sintomi e rimedi

Ragazza con reazione allergica al pelo del gatto- Credit: iStock

SALUTE18 febbraio 2020

Allergia a cani e gatti: sintomi e rimedi

di Luciana Zompì

Come si manifestano i sintomi e come possono essere arginati e contrastati i disturbi correlati?

Come affrontare un disturbo importante e da non sottovalutare

Sono sempre di più le persone che si rivelano allergiche al pelo degli animali domestici, tanto a volte da doversi trovare costrette a rinunciare ad averli in casa, pur amandoli moltissimo.

Come si scatenano le allergie?

Le allergie agli animali domestici sono mediate da un particolare tipo di anticorpi, che una volta a contatto con alcune proteine animali percepite come dannose si attivano, provocando una risposta da parte del sistema immunitario che per difendersi induce un processo infiammatorio che si manifesta con una forte irritazione delle vie respiratorie, ma non solo.

 

Le reazioni allergiche legate a cani e gatti si manifestano soprattutto con pruriti vari e diffusi, a naso, gola, palato, starnuti multipli, rinocongiuntivite, gonfiore agli occhi, ma anche tosse secca e stizzosa, asma, eczemi a livello cutaneo.


Per porre rimedio in genere basta allontanare l’animale a cui si è allergici, anche se in caso sia il proprio è sempre una alternativa da scartare, considerando che gli allergeni animali restano negli ambienti per molto tempo anche non in presenza fisica del cane o del gatto.

 


Le terapie farmacologiche sono indispensabili, con antistaminici, spray nasali a base di corticosteroidi, ma anche il rispetto di alcune preziose norme igieniche è molto importante.
L’animale è bene che venga lavato spesso e che si eviti che possa circolare liberamente in camera da letto, così come è bene evitare tessuti, cuscini, tendaggi e coperte che possano catturare polvere e diventare ricettacoli di peli.