Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Per Conoscere
    • Ricette
    • Sport
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 giugno 2021 - Aggiornato alle 20:00
Live
  • 21:09 | Covid, variante Delta: il caldo potrebbe frenarla
  • 19:12 | MotoGP, le pagelle del GP di Germania 2021 al Sachsenring
  • 17:49 | L'Italia batte il Galles 1 a 0, super gol di Pessina
  • 17:46 | La playlist dei tormentoni dell'estate 2021 (per allenarsi)
  • 17:44 | Tutta Italia in zona bianca tranne la Valle d'Aosta
  • 17:24 | Covid, come ottenere il Green pass sull’app Immuni
  • 17:00 | Covid, i dati del 20 giugno in Italia
  • 16:24 | MotoGP 2021, Marc Marquez risorge e torna a vincere al Sachsenring
  • 16:21 | Come va la campagna vaccinale in Italia
  • 16:12 | Il Milan ripensa a Zaccagni per la trequarti
  • 16:09 | Calcio e innovazione: il futuro (prossimo) è in streaming
  • 15:57 | “Doctor Foster”, la miniserie da non perdere su TIMVISION
  • 15:50 | Tutto su "Celebrity Hunted 2", in onda su Amazon Prime Video
  • 13:38 | La probabile formazione dell’Italia contro il Galles
  • 13:33 | Le repliche della regina a ogni nuova provocazione
  • 13:18 | Laura Pausini ha vinto il Nastro D'Argento 2021
  • 12:57 | Taylor Swift reincide il disco "Red" e confessa: "Ho il cuore spezzato"
  • 12:45 | Per un momento speciale...una musica speciale: 10 consigli per una playlist da sogno
  • 12:30 | Rihanna oggi, che fine ha fatto la popstar
  • 12:30 | Marsala vino: ricette con il famoso vino di Sicilia
Allergia all'acqua o orticaria acquagenica cos'è Acqua - Credit: Pexels
SALUTE 16 giugno 2020

Allergia all'acqua o orticaria acquagenica cos'è

di Barbara Vaglio

Essere allergici all’acqua. Si chiama orticaria acquagenica ed è una patologia dermatologica rara

Il corpo umano è composto in larga parte di acqua, un elemento così importante che sembra impossibile credere che qualcuno possa esserne allergico.

Cos'è l'allergia all'acqua

I soggetti che hanno questo disturbo sono ipersensibili e dovranno prestare particolare attenzione al contatto con ogni genere e forma d’acqua: piovana, marina, distillata, di rubinetto.

Persino le lacrime e il sudore emessi dal corpo possono essere un problema. Ciò, per fortuna, non esclude che l’acqua possa essere bevuta. 

 

La prima diagnosi di “orticaria acquagenica” è piuttosto recente (1963) e tutt’oggi non se ne conoscono le cause. È stata rilevata una particolare incidenza nelle donne, di solito la prima manifestazione avviene durante la pubertà e i sintomi vanno via via peggiorando con l’età.

Sintomi

Il prurito acquagenico e l’acquadinia sono riconducibili all’orticaria acquagenica. Il primo nasce dal contatto con acqua dolce o salata ed è  è una forma di sensibilità estrema all’acqua. Dopo il contatto, la pelle rilascia una notevole quantità di acetilcolina, un neurotrasmettitore che accentua al massimo la sensibilità del derma. Si scatena così un irrefrenabile prurito doloroso.  
L’acquadiniasi accompagna con una forte sensazione di bruciore che colpisce prevalentemente gli arti (sia inferiori che superiori) e tende a scomparire nel giro di un’ora.

Le eruzioni cutanee e i gonfiori tipici di questa patologia dermatologica sono solitamente trattati con antistaminici. In particolare, viene impiegato l’omalizumab, un anticorpo non specifico per questa allergia capace di bloccare gli effetti delle immunoglobuline

Come lavarsi

I soggetti affetti da questo disturbo dovranno adottare una serie di precauzioni soprattutto legate all’igiene personale: evitare saponi troppo aggressivi; assumere un antistaminico prima di ogni esposizione all’acqua; lavarsi con acqua miscelata a bicarbonato di sodio; non usare profumi.

 

Viste le poche conoscenze e gli scarsi passi in avanti della ricerca rispetto a questa patologia dermatologica, i pazienti possono prevenire le manifestazioni o alleviare i fastidi impiegando lozioni e medicinali (antistaminici e corticosteroidi topici) capaci di creare una sorta di barriera protettiva per la pelle.

Persone allergiche all'acqua

Si conoscono le storie di alcune persone affette da questa patologia rara, tra queste vi è la testimonianza di Rachel Warwick che soffre di orticaria acquagenica da quando aveva 12 anni. La donna non può fare lavori domestici che implichino il contatto con l’acqua, non può fare la doccia né fare sport a causa del sudore.

 

Alexandra Allen ha lo stesso problema e accusa incessanti bruciori alla pelle innescati dal sudore, dall’umidità dei vestiti e persino dalle sue stesse lacrime. L’ultima volta che ha pianto aveva 15 anni ed è stato guardando la scena iniziale del film Disney Up. Ha dovuto rinunciare ai suoi sogni: da bambina sognava di entrare in Marina o di lavorare come biologa marina, a contatto con l’acqua, che amava moltissimo.

I più visti

Leggi tutto su Donna