Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 04 marzo 2021 - Aggiornato alle 03:00
Live
  • 08:01 | Eurolega: l’Olimpia Milano cade in casa 92-100 contro il Fenerbahçe
  • 06:35 | Perché Amazon ha cambiato l’icona della sua app eliminando i “baffi”
  • 00:46 | "Nel mondo sono stati persi 112 miliardi di giorni di scuola"
  • 00:26 | Covid, per Lopalco siamo già nella terza ondata
  • 23:55 | Sanremo 2021, le pagelle della seconda serata del Festival
  • 23:26 | Microsoft Teams trasformerà gli utenti in reporter durante le riunioni
  • 23:20 | BCL: buona la prima per Holon, l'Hapoel sbanca Brindisi 85-87
  • 22:08 | EuroCup, Top 16: Trento schianta il Partizan 69-54 e continua a sperare
  • 21:14 | La fiera Art Dubai ha confermato l’edizione 2021
  • 20:50 | Fedez: la sua camicia svela l’iniziale della figlia
  • 19:11 | Angelina Jolie e l’incasso record per un quadro di Churchill
  • 19:00 | Economia, ridurre le diseguaglianze per ripartire
  • 17:30 | Covid, in Italia altri 347 morti
  • 16:47 | Il riscatto di McKennie da parte della Juve
  • 16:30 | Sanremo 2021: i look della prima serata
  • 16:15 | La Cina sempre prima al mondo per le richieste di brevetto
  • 15:45 | Sanremo 2021: gli ascolti, Elodie conduttrice e il "caso Irama"
  • 15:39 | Arancini di riso al forno
  • 15:03 | Nasce Audiovisiva, la piattaforma sui documentari della cultura italiana
  • 15:02 | Rotterdam, subito fuori Lorenzo Sonego
Arrossamenti e lesioni da mascherine, come risolvere Arrossamenti e lesioni da mascherine - Credit: iStock
SALUTE 15 aprile 2020

Arrossamenti e lesioni da mascherine, come risolvere

di Barbara Vaglio

Mascherine anti-covid, come limitare i danni sulla pelle

Lunghe ore con le mascherine a proteggere naso e bocca.

I medici, gli infermieri e il personale medico in generale non possono farne a meno essendo esposti in prima linea nella cura e nell’assistenza.

Il risvolto di questa protezione? Pelle arrossata e danneggiata, talvolta ferite.

 

Il problema riguarda anche i pazienti che utilizzano i dispositivi C Pap e le maschere ventilatorie per aiutare la respirazione, oltre alle normali mascherine chirurgiche. Ecco qualche consiglio utile su come intervenire per non trascurare il problema e curarlo con i prodotti giusti.

Creme lenitive e antinfiammatorie

La pressione della mascherina, indossata tutto il giorno, determina una cattiva ossigenazione dei tessuti con danno al trofismo e al benessere degli strati cutanei, innescando un meccanismo di infiammazione e dolore.
I dermatologi hanno consigliato l’applicazione di creme lenitive e antinfiammatorie, ad esempio utilizzando un prodotto cicatrizzante impiegato per la cura dell’eczema atopico nei bambini (pelle secca e pruriginosa) o per dermatiti da pre-decubito. Il prodotto, ha forti caratteristiche emollienti, riparatrici e lenitive, non brucia e non ha conservanti. Applicato sulla pelle lesionata, stimola la rigenerazione tissutale, aumentando la capacità cicatrizzante, e allevia il prurito.

Protezione della pelle per chi resta a casa

Il problema riguarda, seppur marginalmente, anche chi resta a casa. L’esigenza di disinfettare l’ambiente casalingo impone l’uso di detergenti aggressivi che mettono a dura prova la pelle delle mani. Per questo, si consigliano i saponi oleati con un film idrolipidico che trattiene l’acqua nella pelle.
 

Un’altra strada importante è costituita dagli integratori e, più in generale, dall’alimentazione: olio di germe di grano o di borragine; alimenti ricchi di vitamina A e vitamina E; frutta secca e olio d’oliva sono ottimi per proteggere la pelle.

I più visti

Leggi tutto su Donna