TimGate
header.weather.state

Oggi 17 maggio 2022 - Aggiornato alle 05:00

 /    /    /  Come modificare le cattive abitudini alimentari in positive
Come modificare le cattive abitudini alimentari in positive

Ragazza che prende alimenti dal frigo- Credit: iStock

SALUTE27 febbraio 2020

Come modificare le cattive abitudini alimentari in positive

di Luciana Zompì

Qualsiasi sia la vostra cattiva abitudine ;sappiate che con pochi ma precisi trucchetti potrete modificarle in positive

Volere è potere!

Qual è il vostro tallone d’Achille a tavola? Amate pasteggiare con vino a pranzo e a cena, vi viziate con un bicchiere di Coca o di Fanta, non potete assolutamente rinunciare a focacce e lievitati o non chiudete mai un pasto senza un dolcetto?

 

Qualsiasi sia la vostra cattiva abitudine alimentare sappiate che con pochi ma precisi trucchetti potrete modificarle in positive. Non ci credete? Beh, ci vorrà pazienza e impegno, ma i risultati...arrivano!

Consigli

Non abbiamo ovviamente detto che sarà facile, la strada quando si tratta di modificare un’abitudine radicata è sempre in salita, ma il trucco è quello di non pensarci troppo e cominciare la scalata.

 

Tra le abitudini viziate e cattive c’è quella che porta molti di noi a mangiare in modo veloce, divorando il pasto in un secondo, mentre gli altri magari hanno appena fatto il primo boccone.

 

Un’abitudine non difficile da modificare, a patto che vi mettiate seduti, facciate un bel respiro e decidiate che sì, è ora di godersi un pasto, assaporando lentamente ogni piatto, sperimentando consistenze, soffermandovi su gusto e masticazione. Solo così mangiare più lentamente diventerà una nuova abitudine.

 

Se invece la cattiva abitudine interessa una propensione a rifugiarsi nel cibo come elemento consolatorio, in zuccheri in quantità industriali, il rimedio per modificare questo atteggiamento negativo in abitudini alimentari positive è molto semplice: bere un bicchiere d’acqua aiuta a tamponare la voglia di dolce eccessivo, così come non è necessario privarsi totalmente dei carboidrati, basta aggiungerne uno complesso alla colazione, magari, per equilibrare il livello di zuccheri nel sangue.

 

Sapete poi, che dietro a una spasmodica ricerca di dolce c’è spesso qualche carenza affettiva? Visto che è così il consiglio è quello di dedicarsi ad attività piacevoli, una telefonata a un amico o amica, un giro in centro, una maschera di bellezza.