TimGate
header.weather.state

Oggi 11 agosto 2022 - Aggiornato alle 01:00

 /    /    /  Cos’è e a cosa serve l’acqua fisiologica
Cos’è e a cosa serve l’acqua fisiologica

Acqua fisiologica per lenti a contatto- Credit: iStock

SALUTE26 settembre 2020

Cos’è e a cosa serve l’acqua fisiologica

di Barbara Vaglio

Averla a portata di mano dà sicurezza: l’acqua fisiologica può tornare sempre utile

Si tratta di una sostanza semplice ma estremamente efficace, può essere impiegata per situazioni diverse e può rivelarsi un vero salva vita se la disidratazione è molto importante. Parliamo di acqua fisiologica, nota anche come soluzione salina o siero salino.

Acqua fisiologica, composizione e usi

L’acqua fisiologica è un preparato a base di acqua e sale, si tratta di un composto così semplice che può essere elaborato in casa così da averlo sempre disponibile.


Lo scienziato olandese Hartog Jacob Hamburger per uno studio di ricerca sull’emolisi preparò e ottenne la prima soluzione fisiologica, era il 1896.
Ma quali sono gli usi che possono esser fatti dell’acqua fisiologica? Li riportiamo di seguito:

  • per il lavaggio di occhi e lenti a contatto, ciò per evitare che sia gli occhi che le lenti a contatto siano interessate da una contaminazione batterica. La soluzione salina per occhi può essere reperita in farmacia, in piccoli flaconi;

  • per pulire e disinfettare le ferite, l’acqua fisioloogica è un preparato antisettico e aiuta a prevenire le infezioni;

  • per inalazione, può essere somministrata tramite siringa o inalatore ed è indicata nei pazienti che soffrono di rinite e di congestione nasale a causa dell’allergia;

  • quando il corpo umano è disidratato o ipoteso a causa della perdita di liquidi, la soluzione fisiologica è un valido sostituto dei liquidi persi. In questi casi viene somministrata, solitamente, in endovena per la maggiore velocità di reintegro;

  • nel caso di influenza, sinusite e bronchite si ricorre al nebulizzatore per “intervenire” sulle vie respiratorie.

Preparazione fai da te

Per ottenere la soluzione fisiologica serviranno un cucchiaino di sale da cucina in 250 centimetri cubi di acqua, tale proporzione dovrà essere mantenuta anche nel caso si intenda prepararne una quantità maggiore. Il preparato può essere conservato in contenitori sterili, è possibile utilizzarlo entro le successive 48 ore.


Per la conservazione: è bene riporre la soluzione fisiologica in uno spazio a temperatura ambiente o nel congelatore.