Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 19 aprile 2021 - Aggiornato alle 16:30
Live
  • 16:30 | "Sindrome di Stendhal" di Emanuele Aloia è su TIMMUSIC
  • 16:30 | Travis Barker e la dedica a Kourtney Kardashian
  • 16:11 | “Hermitage” è il nuovo album dei Moonspell, l’intervista
  • 16:10 | Spazio, l'elicottero Ingenuity della Nasa ha volato su Marte
  • 15:35 | Cos'è "Bauli in piazza" e chi sono gli artisti che hanno aderito
  • 15:35 | I giorni decisivi del Recovery Plan (Pnrr)
  • 15:20 | Quali tipi di plastica si possono riciclare?
  • 15:17 | I coreografi dei vip: chi sono i più famosi
  • 15:12 | 10 segnali per capire se le piaci
  • 15:05 | Lo smart working fa bene all'ambiente, dati e vantaggi
  • 15:03 | Perché si chiamano “soap opere”?
  • 14:55 | Kate Middleton è la vera erede del principe Filippo
  • 14:53 | Fabrizio De André, quali sono le canzoni più amate
  • 14:40 | Kanye West vorrebbe frequentare un’artista
  • 13:31 | L'apprensione internazionale per Navalny
  • 13:30 | Un terremoto scuote il calcio: ecco che cos'è la Super League
  • 13:05 | Economia italiana, la scommessa di Draghi sulla crescita
  • 13:00 | Paul McCartney, 12 artisti reinterpretano il suo ultimo album
  • 12:31 | L'iceberg più grande del mondo si è sciolto
  • 12:15 | Amici 20, i fan intervistano Martina: il video in esclusiva per TIM
Cosa mangiare per aumentare il senso di sazietà Mangiare - Credit: Pexels
SALUTE 8 aprile 2021

Cosa mangiare per aumentare il senso di sazietà

di Barbara Vaglio

Essere sazi, piccole strategia per tenere a freno la fame

Mangiar bene dà una certa soddisfazione, peccato che alle volte il gusto di certe pietanze non sia propriamente sano e non rientri in quel che è definito “regime alimentare bilanciato”.

 

Nella conta dei cibi gustosi che non fanno ingrassare, ahinoi, sappiamo di doverci destreggiare tra poche, pochissime concessioni e diverse restrizioni o abitudini positive per la salute generale del nostro corpo.

 

Ma se volessimo adattare una strategia saziante, che consiste cioè nel consumo di cibi dall’alto potere saziante, per ridurre al minimo gli sgarri, quali cibi dovremmo avere per alleati?

 

Scopriamolo insieme.

Curiosità: da cosa dipende la nostra sazietà?

Ogni cibo ha un suo potere saziante ma, oltre ad elementi propriamente oggettivi quali, appunto, i grassi, i lipidi, le proteine, il volume e il contenuto di acqua e fibre, vi sono altri fattori soggettivi che determinano la nostra sazietà e che riguardano, per esempio, l’aspetto e l’appetibilità di certi cibi.

Per appetibilità di un cibo intendiamo l’indice di gradimento.

 

Possiamo, dunque, dire che il senso di sazietà è una risposta neurologica controllata da specifiche regioni dell'ipotalamo e che l’equilibrio ormonale che regola questa sensazione può essere alterato da fattori genetici.

Cibi sazianti

Per avere una sensazione di appagamento dal cibo e, quindi, di sazietà serve orientare la scelta verso alcuni tipi di cibi oltre ad adottare delle piccole strategie che aiutano la salute in generale e che dosano il senso di fame.

 

Ortaggi amarognoli come i carciofi, il radicchio, le melanzane e verdure come la cicoria, che risulta anch’essa amarognola, rappresentano un’ottima scelta.

 

Nella lista delle buone pratiche o buone abitudini si posiziona in cima il consumo di verdure crude come antipasto, queste riducono l’appetito e la capacità del nostro stomaco di introdurre cibi con maggior densità calorica, quali carboidrati o dolci.

 

In questo discorso rientrano le fibre, importantissime per mantenerti in salute e per sentirsi più sazi.

 

Ecco un elenco di  fibre solubili e utilissime nel rallentare i tempi di svuotamento gastrico:

  • legumi
  • mela 
  • agrumi  
  • pera
  • pesche
  • prugne e susine
  • avena e nella crusca di avena 
  • carote  
  • patate.

Bere è sempre consigliato e lo è ancor di più se intendiamo mettere a freno la fame e colmare il nostro senso di sazietà.

 

L’acqua è una vera alleata della dieta: aiuta a smorzare il senso di fame; aumenta il volume gastrico; ha zero calorie e tanti sali minerali ed è un prezioso alleato per drenare e combattere la cellulite.

I più visti

Leggi tutto su Donna