TimGate
header.weather.state

Oggi 18 maggio 2022 - Aggiornato alle 10:19

 /    /    /  I diversi tipi di yogurt e come sceglierli
I diversi tipi di yogurt e come sceglierli

Lo yogurt: perfetto come spuntino- Credit: Pexels

SALUTE24 novembre 2019

I diversi tipi di yogurt e come sceglierli

di Barbara Vaglio

Lo yogurt ha una storia millenaria. Scopriamo tutte le tipologie e gli ingredienti che ne arricchiscono il gusto.

 

Scoperto per errore dai pastori nomadi turchi, lo yogurt è diventato un alimento eletto nelle nostre diete giornaliere, un valido e salutare spuntino.
Ma per quale errore si ottenne lo yogurt?
?
??????Un pastore dimenticò sotto il sole una delle sacche in pelle, che trasportava il latte appena munto, e vi trovò il latte fermentato, un composto cremoso e denso.

Definizione e varie tipologie di yogurt

La legge italiana dà una precisione definizione di yogurt: si tratta di un derivato del latte, ottenuto tramite l’aggiunta di due tipi di fermenti lattici vivi, lo Streptococcus thermophilus e il Lactobacillus bulgaricus. L’aggiunta di altri probiotici fa sì che la definizione esatta non sia quella di yogurt ma, appunto, di latte fermentato.

Oggi la varietà di yogurt acquistabili al supermercato è davvero vasta: yogurt a base di latte di mucca; quello realizzato con latte di capra e altri che sono di origine vegetale, ossia yogurt al cocco, all’avena e alla soia.
Non solo, cambiano anche le consistenze e le quantità di yogurt: quello intero è ottimo per i più piccoli; quello magro è indicato per coloro che sono a dieta; poi c’è il bianco naturale miscelabile con pezzi di frutta fresca, miele, semi e cereali e il tradizionale vasetto di yogurt.

Composizione e benefici dello yogurt

A renderlo un prodotto così apprezzato e largamente diffuso sono senz’altro la composizione dello yogurt e i benefici che si traggono dal suo consumo.
Lo yogurt è, infatti, ricco di minerali (calcio, magnesio, fosforo, ferro, zinco, potassio, fluoro, rame, manganese e selenio); di proteine e vitamine (A, B1, B2, B3, B6, B12, C, J e PP).

Tra i benefici percepibili grazie al consumo di yogurt:

• una digestione più facile e un aiuto non da poco contro la stitichezza;

• un aiuto per il ripristino della flora batterica e non solo, visti i buoni esiti che lo yogurt ha sul sistema immunitario;

• il consumo di yogurt preserva dall’insorgenza di malattie gengivali, come parodontiti e gengiviti;

• la vitamina B in esso contenuta previene i danni al fegato;

• lo yogurt aiuta nella prevenzione dell’osteoporosi e delle infezioni urogenitali.

Yogurt e varietà tra cui scegliere

Come anticipato, questo prodotto ha registrato un’evoluzione nel tempo davvero sorprendente, vale la pena conoscerne tutte le tipologie esistenti sul mercato così da scegliere lo yogurt più vicino alle nostre esigenze o variare conoscendo i pregi di questo e quell’altro vasetto di yogurt.

1. Lo yogurt prodotto con latte fieno, ossia latte proveniente da mucche alimentate con erba fresca, fieno d’alpeggio e erbe aromatiche. Questo tipo di yogurt contiene una concentrazione più elevata di Omega 3.

2. Lo yogurt greco è più corposo rispetto allo yogurt tradizionale e contiene il doppio delle proteine, viene impiegato per le torte, i muffin, i plumcake.
Chi tiene a bada la linea, dovrebbe fare attenzione alle calorie e scegliere quello più magro.

3. Lo yogurt senza lattosio pensato per quanti soffrono di intolleranze.

4. Varie tipologie di yogurt vegetali: a base di soia; quello realizzato con crema di cocco fermentata; yogurt a base di avena fermentata.

Con lo yogurt è possibile preparare tantissime ricette come ad esempio: pizzette con lo yogurt greco, tagliatelle allo yogurt e cipolle caramellate, torta di carote e yogurt e tante altre!