TimGate
header.weather.state

Oggi 11 agosto 2022 - Aggiornato alle 08:35

 /    /    /  In quali alimenti si trova la vitamina C?
In quali alimenti si trova la vitamina C?

Tutti gli alimenti che contengono la vitamina C- Credit: iStock

SALUTE05 ottobre 2019

In quali alimenti si trova la vitamina C?

di Barbara Vaglio

Contro i malanni di stagione abbiamo dalla nostra parte la vitamina C che, oltre alla salute in generale, preserva anche la pelle

Con l’arrivo dell’autunno, ecco spuntare i primi malanni di stagione.
La vitamina C ci è vicina nella lotta e nella prevenzione al raffreddore e alle influenze.

Vitamina C mon amour

Per tutte le sue qualità possiamo dichiararle amore.
La vitamina C svolge un’azione antiossidante, anti-invecchiamento ed è un importante stimolo per il nostro sistema immunitario. La vitamina C, infatti, è un toccasana per la pelle, contrasta i radicali liberi e la loro azione a danno della struttura cellulare che è causa, appunto, delle rughe e dell’invecchiamento cutaneo; contrasta l’anemia sopperendo alla carenza di ferro e ha importanti benefici sull’umore.

Alimenti con vitamina C

L’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano ha stilato un elenco di buone pratiche che riflettono l’importanza di uno stile di vita equilibrato abbinato a una dieta sana e alla pratica sportiva.

  • la vitamina C è in gran parte contenuta nella frutta, soprattutto negli agrumi: limoni, arance, pompelmi, mandarini. Contengono vitamina C anche il kiwi, le fragole, il ribes nero, i pomodori, il cavolo, la rucola, i peperoni, gli spinaci, i broccoli e i cavolfiori.

  • per assumere una quantità sufficiente di vitamina C è buona norma consumare tre frutti freschi al giorno, soprattutto gli agrumi, e variare il tipo di frutto nel corso della giornata.

  • a pranzo e a cena, dovremmo dare spazio alla verdura fresca di stagione. È buona abitudine consumare la frutta e verdura fresche, se le conserviamo troppo a lungo possono perdere parte delle vitamine in esse contenute. La vitamina C, infatti, è sensibile all’ossigeno e alla luce e per questo sarà meglio conservare la verdura e la frutta al chiuso, lavate, pulite, sbucciate o spremute.

  • Il limone, aggiungetelo nel tè, sulla carne, sul pesce, nelle insalate. Garantisce un miglior assorbimento del ferro contenuto nelle verdure.

Come capire una carenza di vitamina C

Il nostro corpo ci lancia dei segnali quando c’è un’evidente carenza di vitamina C: possono sanguinare le gengive; i capillari essere più fragili e le ferite impiegare più tempo per guarire; anche il dolore o gonfiore alle giunture, i raffreddori e le influenze frequenti sono dei chiari segnali.