TimGate
header.weather.state

Oggi 04 luglio 2022 - Aggiornato alle 04:00

 /    /    /  Tutte le proprietà del Kiwi
Tutte le proprietà del Kiwi

Un frutto dai mille benefici, inseritelo nella vostra alimentazione quotidiana per fare il pieno di vitamine.- Credit: Pexels

SALUTE13 gennaio 2020

Tutte le proprietà del Kiwi

di Barbara Vaglio

Un po’ come la mela, un kiwi al giorno leva il medico di torno. Scopriamo i benefici.

La pianta Actinidia chinensis da cui deriva il kiwi è una pianta rampicante, può raggiungere i 10 metri di altezza e suddividersi in due tipologie, maschile e femminile.
Dal punto di vista della salute, il kiwi e la mela si assestano sulla stessa linea: è raccomandato consumare un kiwi o una mela al giorno.

Qualità nutritive del kiwi

Le coltivazioni di kiwi sono concentrate soprattutto in Emilia-Romagna, Lazio, Puglia, Campania e Veneto. Tra le varietà di kiwi la più diffusa è senz’altro quella con polpa verde brillante, semini neri disposti a raggiera nel centro del frutto e buccia marrone e lievemente pelosa.

Ma esiste anche un’altra varietà meno diffusa: il kiwi giallo, più allungato, con polpa gialla e dorata e buccia liscia.

Possiamo declamare sin da subito le prerogative del kiwi: le pochissime calorie; la ricchezza a livello nutrizionale, per l’alto contenuto di vitamina C; il basso indice glicemico che lo rende un frutto adatto a coloro che soffrono di diabete.

La presenza di vitamina C fa sì che il kiwi assicuri una certa prevenzione contro i raffreddori e i malanni di stagione. Ma l’elenco dei componenti del kiwi non si esaurisce qui: vi troviamo le vitamine K, E, i folati e minerali come potassio, molto abbondante, fosforo e calcio.

Ma a quanto ammontano le calorie per 100 grammi di kiwi? Possiamo indicare un valore energetico pari a 60 calorie, quindi molto basso.

Lassativo naturale e non solo, i benefici del kiwi

Sono molti i benefici che il consumo di kiwi arreca al nostro organismo, tra questi il sostegno alla funzione dell’apparato digerente in quanto il kiwi è un lassativo naturale: combatte la stitichezza, regolarizza l’intestino e favorisce l’evacuazione.

Alcuni studi avrebbero confermato che il consumo di kiwi, in particolare con una media di due kiwi al giorno per circa quattro settimane, fornirebbe un contributo non da poco nei casi di colon irritabile.

La digestione delle proteine sarebbe, inoltre, agevolata dal kiwi per la presenza dell’actinidina, un enzima vegetale in grado di denaturare le proteine.

Vitamina C, folati, luteina

Il contenuto di vitamina C fa sì che il kiwi sia molto apprezzato per la sua azione antiossidante, per la formazione di anticorpi contro infezioni, malattie e raffreddori. Per questo, il consumo di kiwi genera un potenziamento del sistema immunitario.

Altri contributi specifici riguardano la funzionalità del sistema nervoso e l’assorbimento del ferro.

La presenza di folati sono di grande aiuto per le donne in gravidanza e in allattamento, oltre a contribuire nella riduzione della stanchezza fisica e mentale.

Non dimentichiamo la luteina, che è presente nel frutto del kiwi e che promuove e protegge la salute della vista, a partire dalla cataratta fino alla degenerazione maculare di cui riduce sensibilmente il rischio.

Altri benefici riguardano il sistema cardiovascolare: il kiwi, grazie alla presenza di potassio e vitamina K, riduce la pressione sanguigna, fluidifica il sangue, riduce il rischio di coaguli, favorisce il colesterolo buono (HDL).

Anche il sonno ne gioverà, chi consuma kiwi, infatti, fa scorta di antiossidanti e serotonina.

La scelta di un buon kiwi

Quale criterio adottare per scegliere un prodotto fresco e buono? Il consiglio è quello di preferire i kiwi italiani, coltivati sul territorio nazionale.

Rispetto alla consistenza il kiwi, per essere buono, non deve essere né troppo acerbo né troppo maturo. Ci si può regolare tastandolo.

Dopo che siano stati acquistati, è bene tenere i kiwi in un ambiente temperato, generalmente lontano da mele, patate e tutti quei frutti che liberano etere etilico, un gas che accelera il processo di maturazione.