TimGate
header.weather.state

Oggi 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 14:17

 /    /    /  Melone giallo proprieta
Melone giallo, proprietà e controindicazioni

Melone giallo- Credit: iStock

SALUTE28 luglio 2020

Melone giallo, proprietà e controindicazioni

di Barbara Vaglio

Merenda estiva ideale, è ipocalorico e antiossidante. Non è però consigliato a chi soffre di diabete

Mantenersi in forma consumando un frutto ipocalorico e ricco di proprietà: il melone. Scopriamo tutte le qualità e qualche piccola controindicazione.

Frutto estivo ricco di proprietà

Si tratta di una merenda estiva ideale: il melone è ricco di antiossidanti, vitamine e sali minerali, contrasta efficacemente la spossatezza dovuta al caldo.
Il frutto è caratterizzato da una forma tondeggiante, ha una buccia gialla o retata (il melone retato è una varietà specifica e molto profumata, la buccia è a rete e ha un colore grigio-marroncino con righe verdi e lunghe), la polpa interna può essere bianca o arancione, con un sapore dolce e succoso.

Ci sono diverse varietà di melone: melone Cantalupo, melone d’inverno e melone retato. A prescindere dalle varietà, il frutto presenta numerose proprietà: poche calorie (34 calore per ogni 100 grammi); è ricco di acqua (90%) da qui ne consegue che il melone ha un alto potere saziante e diuretico; è un frutto ricco di antiossidanti (beta-carotene, sali minerali come il potassio, vitamine, con particolare ricchezza di vitamina C).

I benefici del melone sulla salute

Come anticipato, il melone è un ottimo diuretico, protegge la pelle e la vista e svolge una buona azione antiossidante.

Riassumiamo tutti i benefici derivati al nostro organismo dal suo consumo:

  • antiossidante e antitumorale, grazie all’elevata quantità di beta-carotene;
  • riduce la pressione arteriosa grazie alla presenza del potassio che stimola la diuresi e riduce i valori della pressione arteriosa;
  • protegge la vista grazie alla presenza di vitamina A;
  • stimola il sistema immunitario;
  • contrasta la ritenzione idrica e la cellulite;
  • previene infarti e ictus, ciò lo si deve all’adenosina;
  • è cicatrizzante;
  • mantiene in salute i reni;
  • favorisce l’abbronzatura.

Come scegliere e consumare il melone

Per scegliere un melone al giusto grado di maturazione bisogna tener conto di alcuni elementi: il picciolo di melone deve aver raggiunto il giusto grado di maturazione e si deve staccare facilmente, senza opporre troppa resistenza; la buccia esterna non deve essere ammaccata e deve cede leggermente al tatto; l’odore, se il melone ha un odore particolarmente intenso è troppo maturo.

Controindicazioni

Il melone possiede un indice glicemico alto, il suo consumo abituale è sconsigliato ai diabetici soprattutto se abbinato ad altri alimenti ad alto indice glicemico come la pasta e il pane. Inoltre, non è opportuno consumarne grandi quantità perché l’elevato contenuto di potassio potrebbe provocare crampi muscolari.