TimGate
header.weather.state

Oggi 04 luglio 2022 - Aggiornato alle 22:00

 /    /    /  omega 3
Omega 3: a cosa serve, benefici e integratori

Omega 3- Credit: iStock

SALUTE16 giugno 2020

Omega 3: a cosa serve, benefici e integratori

di Barbara Vaglio

Acidi grassi essenziali al corpo e alla buona salute

Gli Omega 3 offrono un aiuto prezioso contro le malattie cardiovascolari e le malattie infiammatorie. Scopriamone di più.

Omega 3, cosa sono

Si tratta di acidi grassi polinsaturi a lunga catena, la denominazione “Omega 3” deriva dalla posizione del primo doppio legame lungo la catena dell’acido grasso. Nel caso degli Omega 3, infatti, il primo doppio legame è in corrispondenza del terzo atomo di carbonio.

Integrazione Omega 3 perché è importante

Gli Omega 3 hanno un meccanismo d’azione piuttosto complesso e sono utili per la riduzione dell’effetto trombogenico e il rallentamento dello sviluppo della placca aterosclerotica (contro arteriosclerosi e malattie cardiovascolari); intervengono su malattie infiammatorie quali artrite reumatoide, morbo di Chron, la colite ulcerosa; migliorano lo stato della pelle in caso di psoriasi e dermatiti; favoriscono lo sviluppo cognitivo, la gravidanza e lo sviluppo neonatale; limitano problemi di depressione, disturbi comportamentali e autismo; riducono il rischio di asma allergico, diabete e cancro.
I principali acidi grassi Omega 3 sono l’acido α-linolenico e gli acidi grassi eicosapentaenoico (EPA) e docosaenoico (DHA).

 

Tra i cibi che contengono una buona riserva di Omega 3, compaiono: il pesce, le acciughe, il merluzzo, il salmone atlantico, il tonno, lo sgombro, gli oli di pesce, i semi di lino, l’olio di lino e le noci.

 

Una carenza di acidi grassi essenziali determina la comparsa di disturbi come: arresto della crescita; manifestazioni cutanee e biochimiche legate all’integrità delle membrane cellulari; più elevato rischio di malattie cardiovascolari, autoimmunitarie e su base infiammatoria; maggiore produzione di acido arachidonico, implicato nel meccanismo infiammatorio.
Gli Omega 3 e gli Omega 6 sono ritenuti essenziali in quanto non possono essere sintetizzati dall’organismo e vanno, quindi, introdotti con la dieta.