Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 14:33
News
  • 13:01 | Legge di Bilancio, in punti ancora controversi
  • 15:08 | Scoperti i disegni preparatori della “Madonna” di Edvard Munch
  • 13:40 | La miglior partenza rossonera dal 1954-55
  • 11:27 | I disturbi del Long Covid durano anche "per molti mesi"
  • 10:56 | Come procedono le vaccinazioni in Europa
  • 10:42 | Covid, gli Usa sono pronti a vaccinare anche i bambini
  • 10:30 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
  • 09:00 | Draghi ha detto che "il governo vuole ripartire dai giovani"
  • 08:05 | Pensioni controverse e crisi climatica sui quotidiani del 27 ottobre
  • 06:23 | Eurolega: Milano lotta ma cade a Monaco con il Bayern 83-77
  • 23:50 | Perché la transizione ecologica è un'opportunità per l'economia
  • 23:18 | Perché Amnesty International chiuderà gli uffici di Hong Kong
  • 23:06 | EuroCup: Venezia crolla nel finale e perde 62-70 contro il Bursaspor
  • 22:56 | La concentrazione record di gas serra nell'atmosfera
  • 21:37 | Supercoppa Inter-Juventus a San Siro a gennaio
  • 19:00 | SBK, Lecuona e Verge correranno con Honda nel 2022
  • 17:00 | Covid, i dati del 26 ottobre: tasso di positività allo 0,6%
  • 16:15 | Verratti infortunato, salterà la sfida contro la Svizzera
  • 16:15 | Lega Dilettanti, si dimette il presidente Cosimo Sibilia
  • 15:14 | Vaccino, la terza dose per tutti da gennaio
Pasti sostitutivi proteici, fanno male? Snack proteico - Credit: iStock
SALUTE 25 giugno 2020

Pasti sostitutivi proteici, fanno male?

di Barbara Vaglio

Ci si può affidare ai pasti sostitutivi per dimagrire? Fanno male? 
 

Snack veloci e pratici da consumare fuori casa, con apporto di calorie bilanciate e di nutrienti fondamentali.

La curiosità intorno ai pasti sostitutivi sorge spontanea: sono utili per la perdita di peso? Il loro consumo nuoce alla salute?
Ma prima di rispondere a queste domande, spieghiamo cosa sono i pasti sostitutivi.

Pasti sostitutivi, cosa sono

Il pasto sostitutivo offre una soluzione alternativa al classico pasto, contiene una quantità bilanciata di macronutrienti (carboidrati, lipidi e proteine) e micronutrienti (vitamine e sali minerali), può essere disponibile in formula liquida, in polvere o sotto forma di barrette.

Rappresenta il prodotto perfetto o una valida alternativa per chi ha esigenza di perdere peso e anche per chi dispone di poco tempo ed è alla ricerca di un prodotto che sostituisca il pasto completo.
Esistono pasti sostitutivi adattabili alle diverse esigenze nutrizionali: per le persone anziane che hanno difficoltà di masticazione; per chi abbia patologie che richiedono apporti nutrizionali specifici e di cibi arricchiti di alcuni nutrienti.
Ma qual è il contenuto base dei pasti sostitutivi? I nutrienti principali sono carboidrati, proteine e grassi, può cambiare il contenuto relativo di questi tre nutrienti unito a diversi tipi di micronutrienti (vitamine e sali minerali).

Perdita di peso, sì o no?

I sostituti del pasto formulati allo scopo di perdere peso nascono per sostituire il pasto limitando l’apporto energetico ma garantendo l’assunzione dei nutrienti fondamentali.
Oltre ai nutrienti bilanciati, i pasti sostitutivi contengono fibre alimentari di vario tipo che, una volta ingerite, danno una sensazione di pienezza  che permette di arrivare al pasto successivo senza la sensazione del “vuoto” allo stomaco.
Va, però, detto che questi prodotti sono sì formulati per permettere il dimagrimento ma, per funzionare, devono essere inseriti in un contesto adeguato. Per perdere peso è importante assumere uno stile di vita sano che preveda l’eliminazione di abitudini sbagliate, che lavori sulle quantità e su un’alimentazione bilanciata, che dedichi del tempo alla pratica sportiva.
Perché questi integratori siano efficaci e perché il loro uso sia ben contestualizzato, potranno sostituire un pasto principale della giornata lasciando che il resto dei pasti siano “normali” e sani, privi di zuccheri e di grassi in eccesso. Solo così, in affiancamento a un’alimentazione sana e a una costante attività fisica, l’uso dei pasti sostitutivi permetterà di perdere peso.
Inoltre, è importante dire che i pasti sostitutivi possono essere considerati un “ausilio” a cui ricorrere per un tempo circoscritto, finché non viene trovato un equilibrio alimentare che prescinda dall’uso continuativo di integratori.

Fanno male, sì o no?

Non sarebbe appropriato dire che i pasti sostitutivi fanno male ma è altrettanto sbagliato trasmettere il messaggio che, per dimagrire, ci si possa affidare ai pasti sostitutivi. Senza dubbio questi integratori costituiscono una comodità: sono degli snack veloci da consumare, sono facilmente trasportabili e non deperiscono facilmente.
Tuttavia il loro consumo a lungo termine è una pratica diseducativa che è giustificabile solo in alcuni casi e solo se ci si affida a un professionista della nutrizione o al proprio medico

I più visti

Leggi tutto su Donna