TimGate
header.weather.state

Oggi 23 maggio 2022 - Aggiornato alle 20:09

 /    /    /  Prezzemolo, proprietà e controindicazioni
Prezzemolo, proprietà e controindicazioni

Prezzemolo- Credit: iStock

SALUTE15 aprile 2021

Prezzemolo, proprietà e controindicazioni

di Barbara Vaglio

Immancabile una spolverata di prezzemolo sui piatti: completa e insaporisce, oltre a far bene purché consumato nella giusta misura

Immancabile erbetta nell’orto di casa, avere a portata di mano un ciuffo di prezzemolo renderà più saporiti e profumati i vostri piatti.

 

Se non disponete di un giardino o di un orto, potete sempre ricorrere al balcone o a un piccolo spazio aperto in cui far crescere una piantina di prezzemolo.

Proprietà e benefici

Dal carico di vitamine (C, A, K, B) a quello di minerali (potassio, calcio, ferro), alla presenza di acido folico e di sostanze antiossidanti come i flavonoidi, utili per contrastare i radicali liberi, e il beta-carotene, importante per la salute della pelle e degli occhi, il prezzemolo si presenta già bene a livello di contenuto e apporto benefico.

 

È stato riscontrato che il prezzemolo è alleato del fegato, in quanto contribuisce alla depurazione dell’organismo; svolge un’importante funzione di controllo rispetto alla glicemia (previene la comparsa di diabete di tipo 2) e agisce sulla pressione mantenendola regolare.

 

Il consumo a crudo del prezzemolo favorisce la digestione e riduce la produzione di gas intestinali; l’apporto di ferro, anche questo contenuto nel prezzemolo, è molto utile nel contrastare situazioni di leggera anemia. L’utilizzo moderato ma quotidiano di prezzemolo è consigliato, basti pensare che il suo consumo ha il vantaggio di stimolare e rafforzare il sistema immunitario.

 

Dove usarlo? Ammesso vi servano idee o suggerimenti per impiegare il prezzemolo sui vostri piatti e preparati, ecco alcune ricette con le quali il prezzemolo di sposa perfettamente: insalate di riso o pasta fredda, carote, zucchine o altre verdure lesse o al vapore.

Controindicazioni

Come per tutte le cose, anche con il prezzemolo è bene non esagerare. Per esempio, le donne in gravidanza è bene che evitino o consumino in quantità moderate il prezzemolo per le proprietà abortive e il fatto che l’ortaggio potrebbe stimolare le contrazioni uterine, allo stesso modo è bene che evitino il prezzemolo le donne in allattamento.

 

È sconsigliato anche a chi ha problemi renali.