TimGate
header.weather.state

Oggi 09 agosto 2022 - Aggiornato alle 08:00

 /    /    /  Rimedi contro l’insolazione
Rimedi contro l’insolazione

SALUTE10 luglio 2019

Rimedi contro l’insolazione

Vacanza al mare o in montagna? Attenzione all’insolazione!

I benefici del sole sono innumerevoli ma si conoscono anche le insidie del sole, quando si esagera con le esposizioni e senza prendere le precauzioni necessarie.

Il rischio di insolazione ad una prima esposizione è molto alto, per questo occorre avere prudenza sia nel caso degli adulti sia in quello dei bambini.

Il nostro corpo ha una certa soglia di sopportazione del calore e, superato quel limite, si va in ipotermia.
L’organismo reagisce con la febbre che può arrivare a raggiungere picchi di 40 gradi.

La manifestazione dell’insolazione è piuttosto chiara:

si avverte un senso di calore sulla pelle particolarmente eccessivo e si manifesta una febbre alta; compaiono bolle ed eritemi, una sensazione diffusa di forte bruciore e prurito; si avvertono vertigini e senso di stordimento, sudorazione sovrabbondante, nausea, sete eccessiva e possibile vomito.

L’insolazione può sparire in poche ore, nel caso sia stata leggerissima, ci vorrà più tempo per smaltirla nel caso sia stata più seria.

Come fare per evitarla?

Quando si inizia a incamerare troppo calore e ad avvertire i primi fastidi, sarà necessario mettersi all’ombra e ripararsi dal sole e, una volta all’ombra, è consigliato alleggerire gli abiti per far traspirare la pelle e bere acqua fresca; eventualmente si può ricorrere agli impacchi di ghiaccio da collocare sulle tempie, nell’area dell’inguine e della fronte.

Si può assumere la tachipirina per far scendere la febbre oppure bere del the freddo con un cucchiaino di zucchero o miele, per reintegrare i sali minerali e le vitamine, nelle zone in cui la pelle è arrossata si può spalmare un po’ di calendula o dell’olio essenziale alla lavanda.