• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 gennaio 2022 - Aggiornato alle 10:31
News
  • 08:45 | Argentina e Uruguay vincono nelle qualificazioni mondiali
  • 07:30 | La Fiorentina ha chiuso per Arthur Cabral
  • 07:11 | Per Vlahovic alla Juve manca solo la firma
  • 07:00 | Lo stallo nelle trattative per il Quirinale e le altre notizie in prima pagina
  • 07:00 | Il test di un vaccino a mRna contro l’Hiv
  • 06:37 | La prima donna presidente dell’Honduras
  • 05:51 | Kulusevski proposto al Milan
  • 21:05 | Ufficiale, Gosens all'Inter, prestito con obbligo di riscatto
  • 21:01 | Iran ai Mondiali, quattordicesima squadra per Qatar 2022
  • 20:45 | Cabral a Firenze, è cominciata l'era post Vlahovic
  • 20:38 | Vlahovic alla Juve è fatta, manca solo l'annuncio
  • 19:17 | SBK 2022, Rea e Lowes davanti a tutti nei test di Jerez
  • 18:55 | Shoah, la sopravvissuta Auerbacher commuove il Parlamento tedesco
  • 18:30 | Il Louvre e Sotheby’s indagano insieme la provenienza di alcune opere
  • 17:45 | Covid, i dati del 27 gennaio: tasso di positività al 15%
  • 17:43 | De Laurentiis: 'Il governo capisca che i tifosi sono elettori'
  • 17:42 | De Siervo: 'Riapertura stadi? Dipende dalle condizioni generali'
  • 17:37 | La Nato, la Russia e il rischio di una nuova guerra in Europa
  • 16:35 | Cosa sappiamo sulla pillola anti-Covid di Pfizer autorizzata dall'Ema
  • 15:54 | La crisi della depressione fra gli adolescenti
Sovrallenamento: cosa sapere sui sintomi ed i rimedi Sovrallenamento - Credit: iStock
SALUTE 3 giugno 2021

Sovrallenamento: cosa sapere sui sintomi ed i rimedi

di Barbara Vaglio

Evitare di incapparvi dosando tra esercizio fisico e riposo

L’allenamento intenso, per un periodo di tempo prolungato e senza troppe concessioni o pause, espone al rischio di overtraining o sovrallenamento.

Vediamo quali sono i sintomi e come riconoscerli.

Come si manifesta

I sintomi dell’overtraining si palesano in modo diverso da persona a persona, possiamo però delineare una panoramica dei sintomi più frequenti:

  • dolori muscolari;
  • calo delle prestazioni, ciò vuol dire che, nella fase di rigenerazione, il corpo non riesce a recuperare del tutto e a prepararsi adeguatamente alla sessione di allenamento successiva provocando così un generale calo della performance sportiva;
  • stanchezza cronica e disturbi del sonno;
  • irrequietezza e incapacità di concentrarsi ma anche irritabilità e aggressività;
  • morale a terra;
  • battito a riposo accelerato o rallentato;
  • maggiore predisposizione ad ammalarsi;
  • rigenerazione rallentata;
  • problemi digestivi (la diarrea in particolare è un problema molto diffuso);
  • mal di testa;
  • predisposizione agli infortuni;
  • aumento di peso e perdita di tono muscolare a causa di uno squilibrio ormonale;
  • disturbi alimentari (perdita o aumento di appetito).

La suddetta sindrome si verifica quando viene a mancare l’equilibrio tra allenamento e fase di recupero, quando si tende ad aumentare il volume e l’intensità dei workout senza concedersi mai delle pause. Non si tratta di un fenomeno immediato ma, piuttosto, di un percorso che si sviluppa in diverse fasi.

;

Possono concorrere a determinare il sovraffaticamento e, poi, il sovrallenamento anche un’alimentazione povera di proteine.

Come uscirne?

Bisogna innanzitutto rallentare e prendersi qualche giorno di pausa, è importante includere nel programma alcuni esercizi di rilassamento: training autogeno, meditazione e rilassamento muscolare progressivo sono tre tecniche utili per rilassarsi.

;

Il sovrallenamento può essere anche prevenuto assicurandosi di aumentare l’intensità e la mole di allenamento gradualmente, concedendosi il giusto tempo per recuperare , dormendo a sufficienza, pianificando le sessioni e ponendosi obiettivi chiari che tengano conto di tempi di rigenerazione e che fissino alcuni giorni “liberi”.

I più visti

Leggi tutto su Donna