TimGate
header.weather.state

Oggi 26 maggio 2022 - Aggiornato alle 07:00

 /    /    /  amy adams migliori 5 film serie da vedere
Amy Adams, 5 film (e una serie) da vedere

CINEMA21 maggio 2021

Amy Adams, 5 film (e una serie) da vedere

di Giovanni Teolis

Breve guida alla visione dei migliori film della grande attrice statunitense

Amy Adams è la grande protagonista del film reso disponibile da poco su Netflix, La donna alla finestra. L’attrice statunitense (nata però in Italia ad Aviano) è oggi una delle più apprezzate della scena internazionale soprattutto per la sua capacità nell’interpretare personaggi affascinanti e tormentati allo stesso tempo. Capacità che le è valsa negli anni anche sei nomination agli Oscar e due vittorie ai Golden Globe (American Hustle - L'apparenza inganna e Big Eyes).


Ecco cinque film (più una serie televisiva) assolutamente da vedere con protagonista Amy Adams-

Prova a prendermi - 2002

Steven Spielberg dirige i premi Oscar Leonardo DiCaprio e Tom Hanks in un avvincente action che ricostruisce la vera storia di Frank Abagnale, forse il più grande truffatore di tutti i tempi. Nell’America degli anni ’60 l’FBI è disperatamente a caccia di un maestro della frode, capace di colpire e cambiare identità in un attimo. Per la Adams è Il primo grande ruolo della sua carriera: è l’ingenua donna che inconsapevolmente si fidanza con il truffatore.

GUARDA “PROVA A PRENDERM”I SU TIMVISION

Junebug - 2005

Madeleine è una gallerista di successo colta e raffinata che per amore del marito parte da Chicago alla volta di un piccolo paesino della provincia del North Carolina. Il viaggio le riserverà un incontro sorprendente, uno strano pittore che dipinge quadri incomprensibili. Forse l'arte può fiorire in un luogo oppresso dai tabù e dal conformismo. Forse la provincia riserva qualche sorpresa anche a una donna di città, nata in Giappone e cresciuta in giro per il mondo, disincantata e disillusa. L’interpretazione della moglie ingenua Ashley in questo film indipendente sulle relazioni travagliate nascoste in una famiglia del Sud è valsa alla Adams una nomination agli Oscar come migliore attrice non protagonista.

The Fighter - 2010

"Irish" Micky Ward (Mark Wahlberg) è un pugile di Boston che con l'aiuto del fratellastro Dicky Eklund (Christian Bale), ex pugile ed ex carcerato, si allena per tentare di superare la sua mediocrità e di ottenere una chance per ottenere il titolo mondiale dei pesi leggeri. In questo dramma la Adams interpreta la fidanzata di Irish: durante la loro storia, sarà lei ad aprirgli gli occhi sulla realtà che lo circonda, spronandolo sempre di più a compiere scelte autonome. Anche per questo ruolo Adams ha ricevuto una nomination agli Oscar.

The Master, 2012

Un’altra nomination agli Oscar Adams la ottiene per il ruolo della moglie di un leader spirituale in The Master, bel film di Paul Thomas Anderson presentato in anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia. La pellicola è uno straordinario ritratto di uomini alla deriva e di arrivisti; racconta la storia di un reduce della Marina, Freddie (Joaquin Phoenix), tornato a casa dopo la guerra pieno di inquietudine e di incertezze, e del suo incontro con la Causa e con il suo leader carismatico, Lancaster Dodd (Philip Seymour Hoffman). Amy Adams interpreta il ruolo di Peggy, la moglie di Dodd.

GUARDA “THE MASTER” SU TIMVISION

Arrival, 2016

Thriller di fantascienza del celebre regista Denis Villeneuve. Sicuramente una delle migliori interpretazioni della Adams, qui protagonista assoluta. Performance davvero intensa e ipnotizzante nei panni dell’esperta linguista Louise Banks. Quando un misterioso oggetto proveniente dallo spazio atterra sul nostro pianeta, per le susseguenti investigazioni viene formata una squadra di élite, capitanata proprio dalla Banks. Mentre l’umanità vacilla sull’orlo di una Guerra globale, Banks e il suo gruppo affronta una corsa contro il tempo in cerca di risposte – e per trovarle, farà una scelta che metterà a repentaglio la sua vita e, forse, anche quella del resto della razza umana.

GUARDA ARRIVAL SU TIMVISION

Sharp Objects, 2018

Nella mini serie TV basata sull'omonimo romanzo di Gillian Flynn del 2006, la Adams interpreta una reporter autodistruttiva che torna nella sua città natale per coprire un efferato omicidio. Anche qui l’attrice brilla ancora una volta per la sua capacità di dare al personaggio profondità, specie quando questo guarda nell’abisso del suo passato.