Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 23 settembre 2021 - Aggiornato alle 19:00
News
  • 18:30 | Le foto di Robert Doisneau esposte a Rovigo
  • 16:38 | Rincaro bollette, le mosse del governo per ridurre l’impatto
  • 15:00 | Draghi: il governo non aumenterà le tasse, momento per dare non prendere
  • 14:30 | Vaccini, perché le prime dosi sono aumentate nell’ultima settimana
  • 14:29 | A Tokyo una libreria dedicata allo scrittore Haruki Murakami
  • 14:26 | Come sarà il clima nelle città italiane alla fine di questo secolo
  • 12:45 | Ad Art Basel 2021 artisti e opere di alto livello
  • 11:48 | Gli Usa hanno autorizzato la terza dose per gli over 65
  • 11:45 | Il Milan vince e riaggancia l’Inter
  • 11:40 | La prima vittoria in campionato per la Juventus
  • 10:12 | 7 cose da fare e da vedere a Ivrea
  • 09:40 | Nuova power unit per Leclerc, partirà ultimo in Russia
  • 06:30 | Elezioni federali in Germania: le cose da sapere
  • 06:05 | Il green pass in parlamento e le altre notizie sulle prime pagine
  • 06:01 | Basket, Scola a Varese non sarà solo il nuovo amministratore delegato
  • 03:23 | Green pass obbligatorio sul luogo di lavoro: le cose da sapere
  • 19:50 | MotoGP 2021, Zarco operato al braccio destro: ci sarà ad Austin
  • 19:25 | SBK 2021, programma e orari del GP di Spagna a Jerez
  • 19:00 | Covid, 3.970 nuovi casi con l'1,4% di positività
  • 18:25 | Assemblea generale dell’Onu, preoccupati per il futuro del mondo
Anna Karina Anna Kanina sul set del film Il Bandito delle undici - Credit: DALMAS/SIPA/SIPA / IPA / Fotogramma
CINEMA 16 dicembre 2019

Anna Karina, chi era la musa della Nouvelle Vague

di Giovanni Teolis

L'attrice era conosciuta per i ruoli interpretati nei film di Jean-Luc Godard

È morta Anna Karina, l'attrice francese simbolo della Nouvelle Vague.

Conosciuta soprattutto per i suoi ruoli nei film di Jean-Luc Godard, è deceduta a Parigi per un cancro all'età di 79 anni. "Anna se n'è andata ieri in un ospedale di Parigi a causa di un cancro, era un'artista libera, unica", ha detto il suo agente, Laurent Balandras, citato da Le Figaro.


Nata a Copenaghen il 22 settembre 1940 come Hanne Karin Blarke Bayer, ultimata la scuola secondaria, studiò danza e in seguito, dopo aver interpretato un cortometraggio e alcuni film pubblicitari, si trasferì a Parigi diventando un'apprezzata modella (fu Coco Chanel a trovarle il nuovo nome) anche per popolari campagne pubblicitarie. Venne subito notata dal giovane Godard che la volle come protagonista del suo secondo film Le petit soldat (girato nel 1960 ma uscito solo nel 1963), dando al suo personaggio il nome-omaggio di Veronica Dreyer e scrivendo dialoghi e scene su misura per lei.


LEGGI ANCHE: I 10 migliori film visti al cinema nel 2019 

La carriera

Anna Karina è conosciuta soprattutto per i ruoli interpretati negli anni Sessanta nei film del regista Jean-Luc Godard, di cui fu compagna: La donna è donna (1961), Questa è la mia vita (1962), Band à part (1964), Agente Lemmy Caution, Missione Alphaville (1965), Il bandito delle undici (1965), Una storia americana (1966). 


Alla carriera di attrice, Karina affiancò anche un percorso come cantante, in particolare al fianco di Serge Gainsbourg. Questo importante sodalizio non le impedì però di lavorare in film di altri registi: tra questi spiccano Susanna Simonin, la religiosa (1966) di Jacques Rivette, Cleo dalle 5 alle 7 (1962) di Agnès Varda, Il piacere e l'amore (1964) di Roger Vadim e La schiava di Bagdad (1963) di Pierre Gaspard-Huit.

Il cordoglio

"Oggi il cinema francese è rimasto orfano. Perde una delle sue leggende", ha twittato il ministro della Cultura, Franck Riester. "Il suo sguardo - ha aggiunto il ministro - era lo sguardo della Nouvelle Vague. Resterà per sempre".


LEGGI ANCHE: I migliori 10 libri del 2019 (da leggere e regalare)

I più visti

Leggi tutto su Intrattenimento