Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie Clicca Qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

menu
Oggi 06 aprile 2020 - Aggiornato alle 12:30
Il consulente medico di Una scena di "Contagion", pellicola del 2011
CINEMA 25 marzo 2020

Il consulente medico di "Contagion" positivo al coronavirus

di Giovanni Teolis

Ian Lipkin ha collaborato alla sceneggiatura del film che ha predetto la pandemia

Ian Lipkin, consulente medico durante la realizzazione di Contagion, il thriller di Steven Soderbergh del 2011 che ha in qualche modo predetto il diffondersi della pandemia coronavirus, è risultato anch’egli positivo al virius. Lipkin, professore universitario ed epidemiologo, ha rivelato di essere stato contagiato durante un'intervista a Fox Business.


Lipkin, contattato più volte in precedenza per ruoli di consulenza in altri film, accettò di partecipare soltanto a quello offerto per Contagion dal momento che riteneva che la pellicola rappresentasse una grande occasione per realizzare un prodotto, rivolto a milioni di persone, in grado allo stesso tempo di divertire ed educare.

Lipkin fu talmente esntusiasta del progetto che contribuì anche alla stesura della sceneggiatura del film e all’epoca rivelò che sperava proprio che il film diventasse una sorta di avvertimento per le sfide urgenti in tema di salute pubblica nel 21° secolo.


Durante l’intervista a Fox, Lipkin ha ribadito una volta di più come la distanza sociale sia al momento il metodo più efficace per fermare la diffusione del virus, sostenendo che l’isolamento e la quarantena sono gli strumenti migliori in questo momento per contrastare la pandemia. In una precedente intervista al New Yorker sempre Lipkin aveva anche sostenuto che il virus probabilmente esisterà per un lungo periodo e che probabilmente potrebbe diventare endemico, come il morbillo.


LEGGI ANCHE: "Contagion", il film che ha profetizzato il coronavirus

Leggi tutto su Intrattenimento