Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 05 luglio 2020 - Aggiornato alle 03:00
Live
  • 02:06 | I paesi con i migliori sistemi sanitari si riprenderanno prima
  • 01:51 | Quali sono i paesi che hanno reagito meglio al Covid-19
  • 00:01 | Facebook e Instagram suggeriranno di indossare la mascherina
  • 22:24 | La nuova immagine di Kim Kardashian con i pet
  • 21:22 | Sassuolo-Lecce 4-2, emiliani ok nel finale
  • 20:47 | Il nuovo lockdown in Catalogna
  • 19:34 | LinkedIn non accederà più alla clipboard degli iPhone
  • 19:18 | La Juve stravince il derby (4-1) e vola a +7 sulla Lazio
  • 19:14 | Coronavirus: fatturati dimezzati per un bar su tre
  • 19:08 | Sileri: "Possibili nuovi lockdown su piccole aree"
  • 18:53 | Conte: 'Bologna scoglio difficile da superare'
  • 18:50 | Buffon, 648 presenze, è record in serie A
  • 18:47 | Fonseca: 'Non mi sono mai sentito abbandonato'
  • 18:22 | Il record di presenze di Gigi Buffon
  • 17:00 | Ferrari lentissime in Austria, così è davvero dura
  • 16:42 | Pallotta blinda Fonseca: 'Il futuro non in dubbio'
  • 15:41 | Shia LaBeouf e il suo ruolo inedito in “The Tax Collector”
  • 13:39 | La presentazione del secondogenito del Bhutan
  • 13:34 | Ripartenza Nba: sale a 25 il numero di atleti positivi al coronavirus
  • 13:00 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
VIDEO 'Cruel Peter', un horror italiano ambientato a Messina
CINEMA 7 luglio 2019

'Cruel Peter', un horror italiano ambientato a Messina

di Giovanni Teolis

La pellicola è stata presentata in questi giorni in anteprima al Taormina Film Festival

Cruel Peter di Ascanio Malgarini e Christian Bisceglia è una fiaba gotica ambientata a Messina.

Il film, un horror made in Italy, è stato presentato in questi giorni in anteprima al 65esimo Taormina Film Festival.


È un film sovrannaturale che si svolge su due piani temporali, nel 1908 e nel 2019. Nel 1908 c'è un giallo: scompare misteriosamente Peter il bambino di una ricca famiglia inglese e 111 anni dopo un archeologo che va a recuperare il cimitero inglese a Messina si trova a risolvere un giallo. Un giallo che ha a che fare con qualcosa di profondamente misterioso e sovrannaturale.

Cruel Peter: la trama

Il film (prodotto da Taadaa, Makinarium, Smart Brands con Rai Cinema e distribuito a livello internazionale da Voltage Pictures) ha per protagonista Peter, adolescente viziato e crudele, alla vigilia del terremoto del 1908 che spazzò via Messina. Un giorno il ragazzo seppellisce vivo il cane del figlio del giardiniere e lo sfida a trovarlo prima che muoia. Il cane non si salva. E qualcuno ha in mente una vendetta atroce che si compie proprio il giorno del terremoto.


Un secolo dopo, il vedovo Norman Nash, si trasferisce a Messina per occuparsi del restauro del cimitero inglese, portando con sé la figlia che di notte evoca lo spirito della madre morta. E nel cimitero, l'unica anima in pena è proprio quella di Peter.

Cruel Peter, perché un horror?

Un genere, l'horror, che va molto all'estero ma ormai poco praticato in Italia: “Vogliamo cercare di rinnestare un circuito virtuoso di vendite dei nostri film italiani all'estero. Noi siamo una piccola realtà che però unisce varie competenze e potenzialità. Per adesso il film sta andando bene: è stato venduto nel Regno Unito, in Usa e in alcuni paesi europei e asiatici”. In Italia non ha ancora una distribuzione, ma i due registi si dicono comunque ottimisti.

 

 

 

Leggi tutto su Intrattenimento