TimGate
header.weather.state

Oggi 14 agosto 2022 - Aggiornato alle 13:00

 /    /    /  dc comics zatanna emerald fennell
La candidata agli Oscar Emerald Fennell scriverà un cinecomic

Emerald Fennell in un scena di "The Crown"- Credit: Des Willie / IPA / Fotogramma

CINEMA25 marzo 2021

La candidata agli Oscar Emerald Fennell scriverà un cinecomic

di Giovanni Teolis

La sceneggiatrice (e regista) coinvolta nel film dedicato a “Zatanna” della DC Comics

Emerald Fennell, la regista e sceneggiatrice del film in corsa ai prossimi Oscar Promising Young Woman, è stata ingaggiata dalla Warner Bros e della DC Films per scrivere la sceneggiatura di un nuovo cinecomic dedicato al personaggio di Zatanna. Nella realizzazione di questo nuovo film è coinvolta anche la Bad Robot Productions, la casa di produzione di di J.J. Abrams. Al momento non si conosce ancora chi possa essere il o la regista della pellicola. Pandemia permettendo, il film è previsto che esca in sala. Dopo Wonder Woman e il suo sequel Wonder Woman 1984, unfilm su Zatanna sarebbe il secondo dedicato a un eroe demminile della DC.


Zatanna è considerata da molti nell'universo DC come una delle maghe più potenti, ma è anche protagonista di avvincenti combattimenti corpo a corpo. I suoi poteri sono ereditari, dal momento che sono gli stessi anche del padre alchimista, Zatara. Altro dettaglio: è un personaggio che è stato anche romanticamente legata a quello di John Constantine. Le caratteristiche di questo personaggio, le sue tante stratificazioni, sembrano perfette per la scrittura per cui è conosciuta la Fennell.


Il film porterà per la prima volta sul grande schermo, in un live action, il personaggio di Zatanna. Come membro di lunga data della Justice League e della Justice League Dark nei fumetti, erano in tanti che aspettavano che venisse realizzato un lungometraggio dedicato a questo personaggio. Zatanna è apparsa invece nelle ultime stagioni della serie Smallville, a interpretarla Serinda Swan.


Fennell, prima della grande visibilità per la nomination agli Oscar, era conosciuta anche per per essere stata la showrunner della seconda stagione di Killing Eve e per aver recitato come attrice nel successo di Netflix The Crown impersonando Camilla Parker Bowles.