• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 gennaio 2022 - Aggiornato alle 18:40
News
  • 18:38 | L'Italia è seconda per morti e casi settimanali in Europa
  • 18:15 | La variante Deltacron non è mai esistita
  • 17:40 | Russia, mandato di arresto per il fratello di Navalny
  • 17:13 | I decessi da Covid sul lavoro da inizio pandemia
  • 16:51 | Presto diremo addio al sistema a colori delle regioni
  • 16:24 | In arrivo a Milano la mostra di Henri Cartier-Bresson
  • 16:08 | Quirinale, terza fumata nera: 125 voti a Mattarella, 114 Crosetto
  • 15:01 | Mancini: 'Balotelli carta della disperazione? Può darci una mano'
  • 13:55 | Il Napoli chiede al PSG uno tra Paredes e Wijnaldum
  • 13:00 | L’Atalanta pensa a Lazzari come sostituto di Gosens
  • 11:33 | La Lazio vicina a Casale
  • 11:26 | Australian Open, Sinner perde ai quarti con un grande Tsitsipas
  • 11:10 | Economia mondiale: perché il Fmi ha ridotto le previsioni di crescita
  • 11:03 | Il giovane Thiaw per la difesa del Milan
  • 10:44 | L’arrivo di Vlahovic rivoluziona l’attacco della Juventus
  • 10:40 | Pfizer-BioNTech inizia i test del vaccino anti-Omicron
  • 10:37 | L’allentamento delle restrizioni in Olanda
  • 10:00 | Perché il Giorno della Memoria è proprio il 27 gennaio
  • 08:28 | Michela Moioli sarà portabandiera all’Olimpiade invernale
  • 07:00 | Il Quirinale, l'Ucraina, il virus e le altre notizie in prima pagina
VIDEO 5 curiosità su "È stata la mano di Dio", il nuovo film di Sorrentino
CINEMA

5 curiosità su "È stata la mano di Dio", il nuovo film di Sorrentino

di Silvia Marchetti

Un racconto emozionante, realistico e intimo, in marcia verso l'Oscar

"È stata la mano di Dio" è già nelle sale italiane, ma solo per tre settimane.

Poi sarà possibile vederlo su Netflix. Ecco alcune cose da sapere sul bellissimo film di Paolo Sorrentino. ;

;

1) Napoli, ;Maradona e...

"È stata la mano di Dio" vira verso un racconto emozionante, realistico e intimo, intrecciando la storia personale e dolorosa del regista ;con quella di Napoli e della squadra della città nell’era dello scudetto. ;È il 1984 e ;il protagonista, il giovane Fabietto, è in cerca di un proprio posto nel mondo. Due eventi sono pronti a sconvolgere la sua vita: il primo è l’arrivo di Maradona...

;

2) La tragedia ;

Il film di Sorrentino è un vero e proprio racconto di formazione. Il titolo ;ha una doppia valenza: ;fa riferimento sia al gol segnato con la mano da Maradona ai mondiali del 1986, sia al fatto che Fabietto (e lo stesso Sorrentino) si sia salvato proprio grazie a una partita del Napoli. I genitori del regista morirono nel sonno asfissiati dal monossido di carbonio mentre si trovavano in vacanza a Roccaraso: il figlio doveva essere con loro, ma quella volta non li aveva seguiti perché il padre gli aveva permesso di andare a vedere la sua squadra del cuore in trasferta allo stadio.

;

3) Il cast del film ;

Sarà nelle sale italiane soltanto per tre settimane (poi su Netflix dal 15 dicembre). Tra i protagonisti, spiccano Toni Servillo e ;Luisa Ranieri, oltre al giovane attore ;Filippo Scotti, premiato a Venezia per l’interpretazione di Fabietto. La Ranieri (che ha girato una scena di nudo integrale nel film) è ;l’eccentrica zia Patrizia, per la quale il ragazzo ha una passione "segreta". Servillo, invece, è il padre-amico di Fabietto: ;ha tre figli e una moglie alla quale è legatissimo, Marisa ;(Teresa Saponangelo).

;

4) Odore di Oscar

"È stata la mano di Dio" è ;il decimo lungometraggio firmato da Paolo Sorrentino. Il film ;ha incantato La Mostra del Cinema di Venezia (dove ha vinto il Gran Premio della Giuria) ed è stato scelto per rappresentare l'Italia ai prossimi Oscar: ;facendo i dovuti ;scongiuri, possiamo dire che meriti assolutamente di entrare nella cinquina dei nominati. ;

;

5) Fellini

Non mancano svariati riferimenti al grande regista Federico Fellini. Il ;finale può ricordare infatti "I vitelloni", capolavoro che è anche tra i “personaggi” della pellicola. Il film è stato inoltre soprannominato da alcuni critici "L'Amarcord sorrentiniano", come è molto ;felliniana la famiglia che anima la storia. ;

;

I più visti

Leggi tutto su Intrattenimento