TimGate
header.weather.state

Oggi 21 maggio 2022 - Aggiornato alle 16:11

 /    /    /  leonora-addio-paolo-taviani-berlino
“Leonora addio”, il film di Paolo Taviani in concorso a Berlino

CINEMA20 gennaio 2022

“Leonora addio”, il film di Paolo Taviani in concorso a Berlino

di Giovanni Teolis

La pellicola racconta la rocambolesca avventura delle ceneri di Pirandello

Oltre a Occhiali Neri di Dario Argento, al Festival di Berlino (10-16 febbraio) verrà presentato anche l’ultimo lavoro del regista italiano Paolo Taviani, Leonora addio. La pellicola è stata inserita tra i film in gara nel concorso principale. Paolo Taviani tra l’altro ha già vinto un Orso d’Oro quando nel 2012 presentò con il fratello Vittorio il film Cesare deve morire.


Leonora Addio, ispirato all'omonima aria del Trovatore di Giuseppe Verdi, racconta la rocambolesca avventura delle ceneri di Pirandello e il movimentato viaggio dell’urna da Roma ad Agrigento, fino alla tribolata sepoltura avvenuta dopo quindici anni dalla morte. E a chiudere il film l’ultimo racconto di Pirandello scritto venti giorni prima di morire: “Il chiodo” racconta del giovane Bastianeddu, strappato in Sicilia dalle braccia della madre e costretto a seguire il padre al di là dell’oceano, che non riesce a sanare la ferita che lo spinge a un gesto insensato.


Leonora Addio è interpretato da Fabrizio Ferracane con Matteo Pittiruti, Dania Marino, Dora Becker e Claudio Bigagli, e prodotto dalla sodale Donatella Palermo con Rai Cinema, in associazione a Luce Cinecittà e Cinemaundici,


"È una bella notizia che il Festival di Berlino si farà in presenza. - ha detto Taviani nel commentare la notizia della presenza del suo film in concorso - Una bella sfida ai virus che ci perseguitano. È il cinema che combatte e Berlino è un Festival che non si scoraggia e cerca sempre il nuovo del cinema nel mondo. Buona fortuna allora al direttore Carlo Chatrian e ai suoi collaboratori. E a tutti noi!".