Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 luglio 2021 - Aggiornato alle 02:00
Live
  • 00:52 | Perché è importante il pre-vertice sui sistemi alimentari di Roma
  • 17:16 | Il nuovo progetto della Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia
  • 17:15 | Covid, i dati del 27 luglio: aumentano contagi e ricoveri
  • 17:04 | L’esplosione a Leverkusen, in Germania
  • 16:32 | La medaglia di bronzo della spada femminile a squadre
  • 14:35 | Camila Giorgi non si ferma più: è ai quarti di finale!
  • 14:14 | Covid, così aumenta il rischio per i non vaccinati
  • 13:55 | In che senso le due Coree hanno ripreso a parlarsi
  • 13:41 | Scuola, l'obbligo vaccinale è sempre più verosimile
  • 13:04 | Ancora un successo per le azzurre del volley
  • 11:49 | Lazio, c’è l’autocandidatura di Shaqiri
  • 11:30 | La concorrenza nei servizi pubblici: ancora una riforma del governo Draghi
  • 11:13 | Caos Tunisia, il presidente Saied: 'Questo non è colpo di Stato'
  • 10:15 | Pallanuoto, grande rimonta del Settebello con la Grecia
  • 10:09 | Pellegrini nella storia: quinta finale olimpica come Phelps
  • 10:03 | Naomi Osaka perde a sorpresa, eliminata dalle Olimpiadi
  • 01:00 | I vaccini obbligatori per i docenti e le altre notizie sulle prime pagine
  • 22:10 | Aperta la Bourse de Commerce - Collection François Pinault a Parigi
  • 20:02 | Tunisia, il Parlamento: le decisioni del presidente sono 'nulle'
  • 18:43 | Scherma: chi è Daniele Garozzo, medaglia d’argento nel fioretto
I luoghi da vedere a Los Angeles se siete fan di Tarantino
CINEMA 17 agosto 2019

I luoghi da vedere a Los Angeles se siete fan di Tarantino

di Giovanni Teolis

Un insolito tour per visitare le location dei suoi film

C’era una volta a Hollywood, l’ultima fatica di Quentin Tarantino, è sicuramente uno dei film più attesi.

La pellicola arriverà nelle sale italiane soltanto il 19 settembre e promette di essere ancora una volta, nello stile riconoscibile del regista americano, un lavoro con innumerevoli citazioni cinematografiche. Un compendio di tutti i film e i generi che hanno formato Tarantino. Non solo cinema, però.
 

Los Angeles nel cuore

In molti, a iniziare dal New York Times che gli ha dedicato un lungo articolo, hanno voluto sottolineare come il film sia ancora una volta una lettera d’amore alla città di Los Angeles. Un omaggio esplicito a giudicare dalle precise location scelte per ambientare la storia: El Coyote Mexican Cafe, il Regency Bruin Theater in Westwood, lo Spahn Movie Ranch oppure il Playboy Mansion. Come scritto proprio dal New York Times quei luoghi “contribuiscono a far rivivere i giorni inebrianti della fine degli anni ’60 e la cultura che ha permesso alla California di avere un ruolo importante in quel momento della storia americana”.

Andando proprio dietro a questo amore per la città di Los Angeles, sempre il New York Times ha voluto stilare un piccolo breve tour della città con le location più iconiche viste nei film di Tarantino.
 

Le Iene, 1992

Il film inizia con l’indimenticabile discussione sul tema della mancia con tutti i personaggi del film seduti intorno al tavolo di una tipica caffetteria americana. E proprio questi locali sono la prima tappa di un ipotetico e alternativo tour della città: non solo il Pat e Lorraine's in Eagle Rock, luogo dove appunto è stata girata quella scena, ma anche il Johnie’s in Wilshire Boulevard, la location che si vede quando il personaggio di Tim Roth, un poliziotto sotto copertura, si consulta con il proprio capo. Il Johnie’s, dichiarato addirittura nel 2013 punto di riferimento storico della città, è apparso anche in altri film come Il Grande Lebowski e American History X.

Pulp Fiction, 1994

È il film più popolare di Tarantino ed è forse quello in cui il set si è mosso di più lungo la città: Beverly Hills, Hollywood, Pasadena, la San Fernando Valley, Culver City e Glendale. Il New York Times per questo film premia però il Crown Pawn Shop a Canoga Park, il perfetto simbolo di un certo squallore che possono avere le strade nel Sud della California e anche del lato oscuro di Los Angeles. Il Crown Pawn Shop, un negozio all’interno di un anonimo centro commerciale, è il luogo dove Butch e Marsellus sono legati e imbavagliati, preludio di una delle scene più “pulp” del film.
 

Jackie Brown, 1997

Nel terzo film di Tarantino compaiono molti luoghi familiari per chi conosce South Bay: Cockatoo Inn a Hawthorne, un complesso residenziale a Hermosa Beach e il Cherry's Bail Bonds a Carson. Sicuramente però nel film la scena la prende soprattutto il centro commerciale Del Amo, uno dei più grandi di tutti gli Stati Uniti negli anni 80 e 90.
 

Kill Bill 1 & 2

A Lancaster, a poco più di un’ora a nord di Los Angeles, c’è The Sanctuary Adventist, la chiesa in stile spagnolo e imbiancata a calce con davanti un solitario Joshua tree. È dove Le Vipere voglio cercare di uccidere la Sposa. Esattamente come nel film, quel luogo evoca ancora un forte senso di desolazione.
 

C’era una volta a Holywood, 2019

Musso & Frank Grill a Hollywood dà l’ambientazione a una delle prime scene, quando si iniziano a capire i rapporti che legano i personaggi interpretati da Leonardo Di Caprio e Brad Pitt. È un bar ed è uno dei luoghi simbolo di Hollywood, frequentato negli anni anche da molti scrittori come Raymond Chandler, Dorothy Parker e Charles Bukowski. È presente anche in altri film come Ed Wood, Ocean's Eleven e Swingers. È una delle poche location che Tarantino non ha dovuto riadattare per l’ambientazione del 1969, avendo mantenuto intatti i suoi tratti caratteristici (a parte la cappa del fumo delle sigarette).


 

Immagine: fotogramma dal Pulp fiction.

I più visti

Leggi tutto su Intrattenimento